/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 30 novembre 2023, 15:37

Torino Film Industry 2023 chiude con oltre mille adesioni, ma il futuro della prossima edizione è incerto

Vannucci (Talents and Short Film Market): “Abbiamo avuto un budget molto ridotto. Abbiamo fatto un lavoro immenso ed è andato tutto bene, ma non nascondo le difficoltà”

Persone che usano realtà virtuale

Si è conclusa l'edizione 2023 del Torino Film Industry

Conclusa la sesta edizione dei Torino Film Industry. Con oltre mille accreditati per sette giorni di programmazione, la fucina del settore cinema indipendente che si svolge in contemporanea con il Tff ha lasciato tutti molto soddisfatti con qualche eccezione. 

Abbiamo avuto una riduzione del -30% del budget rispetto all’anno scorso” commenta Enrico Vannucci, direttore artistico di Talents and Short Film Market, tra i fondatori degli Industry insieme a TorinoFilmLab e Film Commission Torino e Piemonte. “Abbiamo quindi avuto almeno 20 talenti in meno, quattro panel saltati. Se mi aveste chiesto cinquanta giorni fa se l’avremmo fatto, avrei detto di no perché abbiamo avuto una conferma minima del budget. Abbiamo fatto un lavoro immenso”. 

Due giorni e mezzo di eventi intensi che hanno comunque dato buoni risultati: “Sono andati bene, c’è stata buona affluenza e i feed back live sono stati molto positivi e ci hanno incoraggiato ad andare avanti. Abbiamo portato moltissimi operatori internazionali, dalla Lettonia alla Francia, a incontrarsi con il tessuto dei torinesi e degli italiani. Abbiamo visto anche tantissimi giovani, un aspetto per cui sono molto contento. Tuttavia, i problemi finanziari hanno avuto conseguenze, con ricadute sul territorio. Non nascondo che questa cosa ci ha colpito nella nostra operatività”.

I numeri 

Dati alla mano a livello di incontri e attività, gli Industry hanno confermato l’andamento positivo dell’anno scorso con 7 pitching sessions, la presentazione di 46 progetti in sviluppo, 25 panel, 16 tra workshop, key-note e masterclass, 50 ore di formazione e aggiornamento nei giorni immediatamente precedenti e 20 ore online, 13 esperienze VR, 420 incontri one-to-one tra produttori e decision makers dell’audiovisivo e 5 proiezioni ed eventi presso il Cinema Romano ospitati all’interno del programma del Torino Film Festival.

I commenti ottimisti quindi non sono mancati come quello di Mercedes Fernandez Alonso, managing director di Torino Film Lab: “Questo Torino Film Industry mette insieme tutte le anime dell’industria torinese. Un’esperienza positiva nel caso del TorinoFilmLab con 8 progetti e 40 incontri”. 

Il segreto sono i luoghi e le persone, ma soprattutto la riunione di tutti e l’impegno di tutti. Non posso poi non ringraziare gli oltre 50 volontari che hanno partecipato attivamente”, aggiunge Paolo Manera, direttore di Film Commission Torino Piemonte. 

Futuro incerto 

Resta comunque in bilico l’organizzazione della settima edizione. Proprio Manera sul futuro degli Industry non si sbilancia: “Vediamo se lo facciamo, le date sono ovviamente ancora da stabilire, sarebbe bello organizzarlo in altri periodi oppure fare diversi appuntamenti durante l’anno, vedremo”. 

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium