/ Politica

Politica | 07 dicembre 2023, 15:25

Rosatelli replica alla Uil: "Nessun taglio ai fondi per anziani e disabili, ma solo una ridistribuzione delle risorse"

L'assessore alla Politiche sociali: "Nei mesi a venire è previsto il riparto di ulteriori risorse, come quelle del Fondo Caregiver, che al momento non possono essere inserite nel bilancio"

foto di archivio

Rosatelli replica alla Uil: "Nessun taglio ai fondi per anziani e disabili, ma solo ridistribuzione di risorse"

Nella giornata di ieri, mercoledì 6 dicembre, in una lunga nota Marco Bellagamba di H Uil Pensionati, aveva attaccato il Comune di Torino denunciando come ingiustificati i tagli ai fondi destinati a disabili e anziani nel Bilancio di previsione 2024-26, auspicando immediati correttivi.

Oggi è giunta la replica dell'assessore alle Politiche Sociali della Città di Torino Jacopo Rosatelli: "Come già ho avuto modo di illustrare in sede di presentazione del bilancio nell’ambito della IV Commissione consiliare la riduzione degli stanziamenti destinati nel bilancio di previsione 2024 alle aree “Anziani e tutele”, pari a circa 828mila euro, e “Disabili”, pari a circa 431mila euro, sono da attribuire alla recente modifica dei criteri di riparto del Fondo nazionale per le non autosufficienze (FNA). Con la Deliberazione della Giunta Regionale 28 dicembre 2022, n. 45-6391, infatti, il precedente criterio, che riconosceva il livello di bisogno espresso dai cittadini attraverso il numero di persone in carico ai servizi, è stato sostituito con il criterio della sola popolazione residente".

"Una decisione rispetto alla quale la Città ha avuto modo di esprimere le sue obiezioni e che è già oggetto di confronto tecnico con la Regione, nell’ambito di incontri che coinvolgono anche le organizzazioni sindacali. Inoltre, nei mesi a venire è previsto il riparto di ulteriori risorse, come quelle del Fondo Caregiver, che al momento non possono essere inserite nel bilancio di previsione ma che, almeno in parte, compenseranno le attuali riduzioni", ha aggiunto Rosatelli.

Per quanto riguarda invece le presunte inferiori risorse destinate all’area “Promozione della Sussidiarietà, della Salute e Inclusione sociale” (pari a circa 1.110.000 Euro) si tratta di una ridistribuzione degli stanziamenti che prevedrà un aumento attribuito ad altri due capitoli di spesa ovvero “Prevenzione alle Fragilità sociali e Sostegno agli Adulti e alle famiglie in difficoltà” (+ 4.380.000 Euro circa) e “Stranieri e minoranze etniche” (+ 2.083.000 Euro circa). Tale spostamento è legato al fatto che una parte delle attività, prima coperte nell’ambito del Piano di inclusione sociale cittadino e legate ai percorsi di autonomia delle persone in condizioni di marginalità e straniere, sono confluite nelle attività previste nell’ambito del PN Metro plus", ha spiegato l'assessore. "In questo caso non è dunque corretto parlare di riduzione, ma di uno spostamento di risorse da una voce di bilancio all’altra che, al saldo complessivo, presenta al contrario un incremento rispetto al passato".

"Nel comprendere e condividere le preoccupazioni del sindacato circa la condizione delle categorie sociali più fragili, esprimo tuttavia stupore per le osservazioni della Uil Pensionati dal momento che tali aspetti erano già stati anticipatamente illustrati alle organizzazioni sindacali, con le quali la settimana scorsa l’Assessorato al welfare ha condiviso un momento di aggiornamento sul tema dell’applicazione delle nuove Linee guida regionali sull’ISEE", ha concluso Rosatelli. "Restiamo comunque a disposizione per approfondirli con loro ulteriormente nel solco della disponibilità al dialogo che ha sempre ispirato, e continuerà a ispirare, l’Assessorato al welfare".

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium