/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 08 dicembre 2023, 07:20

Coldiretti, in Piemonte per l'Immacolata sempre più persone scelgono di andare in agriturismo

Grandinetti: "Tutto pronto per la prova generale del turismo invernale"

agriturismo e prato circostante

Sono sempre di più i turisti che scelgono gli agriturismi del Piemonte per il ponte dell'Immacolata

Sono oltre mezzo milione le presenze dei vacanzieri italiani che hanno scelto di alloggiare negli agriturismi nel Ponte dell’Immacolata spinti dalla ricerca del buon cibo ma anche dalla collocazione favorevole della festività. E’ quanto emerge dalle prime stime di Coldiretti e di Terranostra Campagna Amica per la ricorrenza dell’8 dicembre che rappresenta il primo vero banco di prova per il turismo di Natale.

Una scelta dettata da una rinnovata spinta a un turismo di prossimità, con la riscoperta dei piccoli borghi e dei centri minori nelle campagne italiane che vengono apprezzati da molti dei 13,3 milioni di italiani che saranno in viaggio durante il Ponte dell'Immacolata secondo Federalberghi.

Il ponte dell’Immacolata rappresenta la prova generale del turismo natalizio e le prime previsioni confermano che l’agriturismo è entrato definitivamente nel cuore e nelle abitudini degli italiani grazie al notevole processo di qualificazione del settore che è oggi in grado di offrire servizi diversificati tra loro – racconta Stefania Grandinetti, presidente Terranostra Piemonte -. Sono pronte, infatti, le circa 300 strutture agrituristiche di Campagna Amica, diffuse in tutta la regione, ad accogliere i turisti che visiteranno il nostro territorio alla ricerca della cucina tradizionale, ma anche di tante altre attività che i nostri agriturismi sanno offrire, oltre alla possibilità di acquistare direttamente dai produttori ciò che degustano nelle strutture”.

I dati sul turismo in Piemonte sono incoraggianti: aumentano arrivi e pernottamenti di turisti. Fra i dati più rilevanti la crescita dei movimenti dall'estero, con il 49% dei pernottamenti generato dal turismo estero, a fronte del 44% del 2019. Per l'80% si tratta di turisti provenienti dai principali 7 mercati europei, Germania, BeNeLux, Francia, Svizzera, Uk, Scandinavia, Spagna, e dagli Usa che tornano a crescere facendo segnare un +7 sul 2019 – spiegano Cristina Brizzolari, presidente di Coldiretti Piemonte, e Bruno Rivarossa, delegato confederale -. Il canale più utilizzato per la ricerca dell’agriturismo, degli eventi e dei mercati continua ad essere, oltre al passaparola, internet ed il sito www.campagnamica.it che è in grado di mettere in connessione gli imprenditori agricoli italiani con i cittadini di tutto il mondo che si recano in Italia e intendono acquistare prodotti o dormire nelle aziende agricole”.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium