/ Cronaca

Cronaca | 10 febbraio 2024, 16:06

In piazza San Giovanni il "popolo" di Vittorio Emanuele, tra ombrelli aperti, pioggia e cartelli di saluto [FOTO]

Fuori dal Duomo sono stati montati due maxischermi per consentire al pubblico di seguire il funerale

pubblico davanti al Duomo

Il pubblico all'esterno del Duomo durante il funerale di Vittorio Emanuele

Nonostante la pioggia, piazza San Giovanni recintata e limitata al pubblico, si sono presentati in molti per dare l'ultimo saluto a Vittorio Emanuele di Savoia, figlio dell'ultimo re d'Italia.

Sotto gli ombrelli o al riparo del Palazzaccio

Muniti di ombrelli, o riparati dai portici del Palazzaccio, non sono mancati i curiosi e passanti all'esterno del Duomo. Molti tra il pubblico sono stati incuriositi dal rumore della celebrazione. Infatti, all'esterno del Duomo, sono stati allestiti due maxischermo e impianti audio, per poter consentire anche al pubblico di partecipare alla Messa.

"Si è fatto voler bene per l'aiuto ai più poveri"

A celebrare il funerale è stato monsignor Paolo De Nicolò, gran priore degli ordini dinastici, che ha ringraziato anche i partecipanti all'esterno della chiesa:

"I partecipanti fuori dal Domo sono la testimonianza di chi è stato arricchito dall'amore per Vittorio Emanuele- ha dichiarato durante l'omelia Monsignor De Nicolò - la sua persona si è fatta volere bene da molti, soprattutto grazie alle sue opere di carità nella beneficenza ai più poveri".

Tra nostalgici e appassionati di storia

Tra il pubblico non sono mancati anche alcuni nostalgici della monarchia o appassionati di storia: "Siamo qui mossi dalla passione per la storia, per dare il saluto a Vittorio Emanuele e stringerci vicino alla famiglia", commenta un signore venuto da Falchera.

In mezzo alla folla si è distinto anche un cartello con sopra scritto: "Buon viaggio Principe. Requescat in pace". A reggerlo è una signora che si presenta con il titolo di "Regina Augusta Tana Imperatrice Tana".

Ora tutti attendono il termine della celebrazione, per poi recarsi a Superga dove la salma di Vittorio Emanuele verrà cremata.

Marco D'Agostino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium