/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 10 febbraio 2024, 17:41

Un lettore ci scrive: "Da Vanchiglietta, arrivare in centro con i mezzi pubblici è un'odissea"

La prima segnalazione risale a inizio dicembre: "Ma dopo oltre due mesi non è cambiato nulla"

persone sui mezzi pubblici

Un lettore ci racconta le difficoltà di muoversi sui mezzi pubblici

Altro che isole greche e mari sconfinati: a volte, l'Odissea, trova la sua cornice anche tra le strade di Torino, tra paline, binari, asfalto e marciapiedi. La testimonianza ci arriva da un lettore - che chiede di rimanere anonimo - che abita nella zona di Vanchiglietta.

Da Vanchiglia al centro (e ritorno)

Abituato a muoversi con i mezzi pubblici, disagi e ritardi lo hanno portato a chiedersi come si possa fare "da Vanchiglietta, coi mezzi pubblici, a raggiungere il centro o altre zone di Torino nelle ore di punta e non e a ritornare a casa". E l'elenco dei disagi, redatto addirittura due mesi fa abbondanti, era piuttosto variegato e dettagliato: "Il 19 passa raramente senza rispettare gli orari, con il 15 lunghe attese raddoppiate a causa del cambio da bus a tram e viceversa, per il 56 il capolinea è lontano, con attese lunghissime anche all'ora di punta". E ancora il 61: "Dopo lunghe attese non si può salire tanto è pieno (non oso immaginare come possa fare un disabile....)". Situazione simile a quella descritta per il 68. E anche il 75 ha "capolinea lontano con attese mediamente lunghe", mentre il 77 "passa raramente senza rispettare gli orari".

Due mesi dopo

Ma col passare del tempo la situazione non è migliorata: "Sono passati più di 2 mesi dalla mia segnalazione e la situazione del TPL è ancora peggiorata, in media per percorrere in città 10 chilometri per andare a lavorare e altri 10 per tornare a casa perdo circa 3 ore al giorno per colpa del pessimo funzionamento dei trasporti soprattutto di tram e autobus (15-56-61-68). Che consigli potete dare a chi non abita vicino alla metro?".

 

"Altro che quindici minuti"

L'amara conclusione cui giunge il lettore è la seguente: "Torino è il contrario di una "città dei 15 minuti" infatti mediamente la maggior parte degli abitanti ci mette 1 ora per andare a lavorare incrementando smog, traffico, stress di cui paghiamo le spese tutti compresi politici e dirigenti GTT che non risolvono i nostri problemi perché non fanno la vita dei comuni cittadini e probabilmente non hanno mai provato ad attraversare la città con i trasporti pubblici. Anche per colpa del pessimo TPL Torino è una delle città italiane con più auto in rapporto al numero di abitanti ed è la città più inquinata d'Italia".

 

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium