/ Politica

Politica | 13 febbraio 2024, 10:26

Askatasuna, Lo Russo spegne le polemiche: "Percorso comunicato alla prefettura passo per passo"

Dopo le discussioni sul futuro dell'immobile occupato dal centro sociale, il sindaco ha puntualizzato che la coprogettazione seguirà i parametri di legalità e non violenza

Edificio di Askatasuna

Il sindaco è tornato sul tema di Askatasuna cercando di spegnere le polemiche

Non si placano le polemiche sulla decisione del Comune di avviare una coprogettazione con Askatasuna per il futuro dell'immobile di Corso Regina Margherita 47. Dopo che la destra ha accusato la Giunta di voler procedere contro la legalità, anche la prefettura e i sindacati di polizia hanno criticato la scelta e la mancanza di condivisione del progetto. Sono in molti i cittadini che storcono la bocca al pensiero di voler condividere la gestione dell'immobile con chi è accusato di reati e creare disagi in città, e per questo il sindaco ha fatto il punto e spiegato la scelta ai microfoni di ToRadio, sottolineando il carattere di legalità e non violenza del progetto.

"Non so perché in 27 anni nessuno abbia sgomberato"

"Credo ci sia stata un po' di disinformazione per quanto riguarda Askatasuna - ha dichiarato - che è dentro un immobile pubblico da 27 anni e dove, secondo la magistratura, pare siano stati anche commessi dei reati. Ignoro i motivi per cui in questi 27 anni nessuno abbia mai sgomberato Askatasuna con la forza, penso che sia legato anche al fatto di evitare di creare tensioni".

"Sgombero è condizione imprescindibile"

Abbiamo ricevuto una proposta da parte di alcuni cittadini che sono estranei alle vicende giudiziarie, questi cittadini hanno proposto di restituire alla città il bene con la condizione imprescindibile che l'immobile venga sgomberato, e che la città svolgerà coi cittadini la coprogettazione di quel luogo, aperto a chiunque secondo i parametri di legalità e non violenza. Questo percorso è stato comunicato alla prefettura e alle autorità di pubblica sicurezza passo per passo".

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium