/ Eventi

Eventi | 26 febbraio 2024, 15:57

"Sequestro Labate. Prove tecniche di terrorismo": al Grattacielo la proiezione del docufilm sui fatti del 1973

L'azione avvenuta a Mirafiori contro il sindacalista Cisnal fu il primo atto delle Brigate Rosse a Torino

Labate primo piano

Al Grattacielo della Regione sarà proiettato il docufilm sul rapimento Labate da parte delle Brigate Rosse

Si chiama Bruno Labate, il sindacalista Cisnal che - suo malgrado - contribuì a scrivere una pagina importante della storia Italiana. Il 12 febbraio del 1973, infatti, fu rapito all'interno dello stabilimento di Fiat Mirafiori e questo fu il primo atto delle Brigate Rosse nella città di Torino.

Per ricordare quei fatti, lunedì 4 marzo alle 17,30 sarà proiettato presso la Sala Trasparenza del Grattacielo della Regione Piemonte, il docufilm "Seguestro Labate. Prove tecniche di terrorismo". 

Tra i presenti ci saranno lo stesso Labate, ma anche il regista della pellicola, Edmondo Zanini, il segretario generale di Ugl, Francesco Paolo Capone e l'avvocato Ennio Galasso. 

Per partecipare è necessario accreditarsi mandando una mail entro il 29 febbraio a ufftorino@uglpiemonte.it

MSci

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium