/ Cronaca

Cronaca | 30 marzo 2024, 06:59

Borgo San Paolo, il mistero del parcheggio Gardino: al completo ma le auto non ci sono. E le tariffe sono più che raddoppiate

Il parcheggio riservato agli abbonati da ottobre scorso ha aumentato le tariffe anche del +140%, ma l'ingresso è aperto e possono entrarci anche auto non autorizzate. Fratelli d'Italia presenta interpellanze in Comune e in Circoscrizione

Borgo San Paolo, il mistero del parcheggio Gardino: al completo ma le auto non ci sono. E le tariffe sono più che raddoppiate

Il parcheggio Gardino in Borgo San Paolo dovrebbe essere pieno ma è deserto. Con l'aumento delle tariffe a partire dal 1° ottobre i prezzi sono più che raddoppiati, passando da 200 a 450 euro per quello annuale diurno (dalle 7:30 alle 20). L'abbonamento che copre tutte le 24 ore ha invece subito un aumento dell'83%, passando da 300 euro a 550 l'anno, mentre la variazione maggiore è stata quella per l'abbonamento trimestrale diurno, che è arrivato a costare 120 euro dai 50 precedenti, per un aumento pari al 140%.

Il parcheggio gestito da GTT offre 201 posti auto - di cui 5 riservati alle persone con disabilità - esclusivamente per gli abbonati, e in teoria il numero di residenti che ha scelto di acquistare un posto auto non è diminuito con il cambio delle tariffe. Come constatato dal consigliere della Circoscrizione 3 Stefano Bolognesi e dal consigliere comunale Ferrante de Benedictis (Fratelli d'Italia), che hanno depositato un'interpellanza per chiedere chiarimenti, il numero di abbonati per tutto il 2023 è sempre stato intorno alle 180 auto, e anche a gennaio 2024 era pari a 172, ma il parcheggio risulta deserto.

L'accesso, inoltre, dovrebbe essere garantito soltanto con l'utilizzo di una tessera magnetica, ma alcuni abbonati hanno segnalato che il cancello rimarrebbe sempre aperto consentendo l'ingresso anche ad auto non autorizzate, che occupano i posti numerati a loro assegnati. Lo stesso vale per le porte pedonali, che rendono il parcheggio un riparo notturno per alcuni senzatetto.

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium