/ Cronaca

Cronaca | 16 maggio 2024, 15:32

Trovato un donatore per il 17enne ricoverato al Regina Margherita di Torino

La vicenda del giovane cuneese affetto da mielodisplasia vicinissima ad una svolta

Trovato un donatore per il 17enne ricoverato al Regina Margherita di Torino

Trovato un donatore per il 17enne ricoverato al Regina Margherita di Torino

La possibilità di trovare un donatore di midollo osseo compatibile per venire incontro alle necessità del giovane Riccardo (nipote dell'ex senatore del Pd Stefano Esposito), il 17enne cuneese ricoverato da metà febbraio in isolamento all’ospedale Regina Margherita di Torino, non erano superiori al 60%. Ma il candidato adatto è stato ufficialmente trovato.

A comunicarlo nelle scorse ore il dirigente del liceo “Peano-Pellico” di Cuneo Alessandro Parola.

La scoperta della leucemia e la solidarietà condivisa

Riccardo ha scoperto poco prima del ricovero nella struttura torinese di soffrire di mielodisplasia, una forma di leucemia. Necessario il trapianto di cellule staminali ematopoietiche da una persona in buona salute e di età compresa tra i 18 e i 35 anni: per mesi si è cercata la figura adatta, grazie anche a un’ampia e condivisa campagna informativa che ha smosso praticamente l’intero capoluogo.

Al liceo Cocito di Alba, nel 2016, si è verificato un caso simile di solidarietà condivisa, e cioè quello di Andrea: proprio come per Riccardo si erano mobilitati per l’occasione centinaia di studenti, docenti e liberi cittadini.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium