/ Cronaca

Cronaca | 15 giugno 2024, 14:10

Parcheggiare a centro strada: un brutto vizio che non passa di moda, specie tra Campidoglio e Parella

Un'usanza rimasta intatta nel corso dei decenni e praticamente trasformata in regola: uno degli esempi più eclatanti è quello di via Nicola Fabrizi, da Campidoglio a Parella

Parcheggiare a centro strada vizio che non passa di moda, specie tra Campidoglio e Parella

Parcheggiare a centro strada vizio che non passa di moda, specie tra Campidoglio e Parella

Chi viene a Torino da fuori si sarà di certo accorto, forse anche con un certo stupore per chi non è abituato a vivere in una grande città, di un'usanza molto particolare: quella di parcheggiare a centro strada.

Una tradizione che non passa di moda

Questa “tradizione”, praticata nella maggior parte dei casi non per reale necessità ma per evitare la ricerca di uno spazio libero ed espletare nel più breve tempo possibile commissioni, acquisti o pause caffè, rimane intatta nel corso dei decenni e non passa mai di moda trasformandosi quasi in regola. Un brutto “vizio” , verrebbe da dire, visto che oltre a infrangere il codice della strada nella maggior spesso rende difficoltoso il transito dei veicoli riducendo notevolmente la visibilità.

Il caso di via Nicola Fabrizi

Uno dei casi più eclatanti è quello di via Nicola Fabrizi: da Campidoglio a Parella, infatti, sono decine le auto e i furgoni parcheggiati lungo la linea di mezzeria. Una pratica oltretutto rischiosa, visto che in quella strada transita il tram 13 ed è già successo che restasse bloccato dai mezzi in sosta vietata.

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium