/ Attualità

Attualità | 19 giugno 2024, 17:00

I bimbi dell'oratorio di Barriera si riprendono la piazza dei pusher e dell'esercito

I ragazzi della Parrocchia Maria Regina della Pace con l'Estate Ragazzi giocheranno all'esterno. Don Andrea: "Non possiamo chiedere tutto ai militari"

Don Andrea, il prete che con i bimbi dell'oratorio di Barriera tiene lontani i pusher

Don Andrea, il prete che con i bimbi dell'oratorio di Barriera tiene lontani i pusher

I bimbi dell'oratorio di Barriera di Milano si riprendono la piazza occupata prima dallo spaccio e poi dall'esercito. Siamo in corso Palermo 109, alla Parrocchia Maria Regina della Pace: a guidarla c'è Don Andrea Bisacchi, della Fraternità del Sermig. 

I bimbi in piazza 

Che, grazie alla collaborazione con la Circoscrizione 6 e l'assessorato all'istruzione Carlotta Salerno, ha deciso di portare i bimbi dell'Estate Ragazzi a giocare nella piazza davanti a via Malone, occupata da un presidio fisso di militari con la camionetta. Certo non tutto i pomeriggi, ma un modo per dare un segnale al quartiere. 

"Non possiamo chiedere tutto ai militari" 

"Ogni tanto - spiega Don Andrea - è necessario tornare ad abitare i luoghi che per troppo tempo sono stati disabitati: qui c'è una serie di negozi chiusi. Certo la presenza del presidio dell'esercito ha stemperato gli animi e fatto scendere una certa pressione sociale, ma non possiamo chiedere alle forze dell'ordine una soluzione per tutto". L'Estate Ragazzi della Parrocchia Maria Regina della Pace coinvolge, da metà giugno a metà luglio, dai 130 ai 150 ragazzi di oltre dieci nazionalità diverse. 

Le loro grida ed i loro giochi usciranno dal cortile dell'oratorio per riprendersi le strade. Soddisfatta l'assessore all'Istruzione Salerno, che sottolinea come con la parrocchia ci sia più di una "collaborazione positiva". 

I giovani del Sermig

Ma non sarà solo per un mese. La chiesa è infatti affidato alla Fraternità del Sermig. "Con i giovani dai 16 ai 30 anni - prosegue Don Andrea - che fanno il campo estivo da metà luglio a metà settembre, vogliamo continuare ad abitare questi spazi. Sempre con gruppi piccoli da 20-30 ragazzi, come già fatto durante le vacanze di Natale, vogliamo organizzare incontri, ma anche momenti di pulizia dell'area o per sistemare il gazebo".

Il sopralluogo di Porcedda 

Questo pomeriggio l'assessore alla Sicurezza Marco Porcedda si è recato per un sopralluogo in Barriera di Milano, dopo quelli a Mirafiori ed Aurora. Un tour che però non si è potuto svolgere perché il presidente della Circoscrizione 6 Valerio Lomanto ha avuto un problema personale all'ultimo: l'esponente della giunta, per correttezza istituzionale, ha preferito rinviare il tour. Assente però anche un suo sostituito o qualsiasi esponente del centrodestra, che guida il mini-Comune di Barriera/Falchera. 

A sottolinearlo la capogruppo del Pd Nadia Conticelli, intervenuta insieme al collega Tony Ledda. "Mi spiace - ha detto l' esponente dem - per la Circoscrizione 6: è stata un'occasione mancata per un territorio che ci stimola quotidianamente sul tema sicurezza".

"Giocare a porta vuota è facile: noi vorremo però un confronto" ha concluso.

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium