Scuola e formazione | 19 giugno 2024, 14:58

Prima prova di maturità, gli studenti dell'Istituto Avogadro vogliono parlare di attualità

Tra le tracce più scelte quelle collegabili al presente, soprattutto alle guerre in corso

Prima prova di maturità, gli studenti dell'Istituto Avogadro vogliono parlare di attualità

Anche all'istituto tecnico Avogadro di corso San Maurizio sta per terminare la prima prova di maturità. I primi studenti sono già usciti, pronti a riposarsi o studiare per la prova di domani. Qui nessun testo ha prevalso sugli altri: il filo conduttore delle scelte dei ragazzi è stato la possibilità di parlare del presente.

Molti dei temi erano facilmente collegabili a tematiche di attualità come le guerre in corso, le tensioni geopolitiche o la tecnologia. Lorenzo e Simon, ad esempio, hanno scelto le tracce A1 e B1, che a loro modo trattavano di guerra. La poesia di Ungaretti "Pellegrinaggio", infatti, fa parte della massiccia produzione poetica in cui lo scrittore racconta la sua esperienza nella prima guerra mondiale. "Storia d'Europa" dello storico Giuseppe Galasso, invece, tratta delle tensioni della Guerra Fredda e della minaccia di una guerra atomica. "Mi aspettavo qualcosa del genere visto il periodo - ha commentato Simon - Sono appassionato di storia e mi è riuscito facile parlarne".

"Io lavorando nei social e interessandomi di psicologia mi è piaciuto parlare di come il giudizio delle persone impatta sulla nostra vita" ha invece raccontato Mattia, che ha scelto il tema di attualità da sviluppare a partire dal testo di Maurizio Caminito "Profili, selfie e blog".

Non solo attualità, però: Salvatore e Marco hanno scelto la traccia su "Riscoprire il silenzio" della giornalista Nicoletta Polla Mattiot, proprio per l'introspezione e la generalità del tema.

ECCO COME E' ANDATA INVECE AL LICEO CLASSICO [QUI] E AL LICEO SCIENTIFICO [QUI]

Francesco Capuano

Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium