/ Cronaca

Cronaca | 21 giugno 2024, 07:05

Erba alta e rifiuti, un lettore ci scrive: "Al Michelotti non ci si può più sedere sulle panchine" [FOTO]

Tra piogge, temporali e caldo il verde è esploso in tante parti della città. Difficile intervenire in maniera capillare: "Si riporti un po' di decoro"

erba alta e panchine

Erba alta in molte zone di Torino

Un maggio e giugno decisamente piovosi. Basta così qualche giorno di sole, con temperature calde, e l'erba torna a crescere repentinamente nei parchi cittadini. Non dando così il tempo agli addetti del verde di intervenire capillarmente e in tempi celeri. 

In molte aree della città gli operatori hanno sfruttato questi giorni per agire con decespugliatori e taglia erba e riportare ad uno stato decoroso giardini, parchetti e viali alberati. Ma i temporali quotidiani molto spesso non danno la possibilità di intervenire nemmeno nei giorni successivi, quando l'erba è ancora umida e più difficile da tagliare. 

Succede così che in diverse aree i prati si sono trasformati in vere e proprie selve e in certi punti arbusti spontanei e erbacce arrivano a superare il mezzo metro. 

Una segnalazione ci arriva da Parco Michelotti dove l'erba si sta pia pian mangiando le panchine. 

"È diventato difficile addirittura sedersi - ci scrive - oltre a dover fare i conti con i soliti incivili che lasciano qui i loro rifiuti". 

"Spero che si intervenga presto per riportare un po' di decoro - è l'auspicio di chi ci scrive - prima di una nuova pioggia".

Che, stando alle previsioni, dovrebbe arrivare nuovamente in Città nella giornata di oggi.

Da.Cap.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium