/ Politica

Politica | 12 luglio 2019, 16:56

Salone dell'auto, Bonomo-Rossomando-Fregolent (Pd): "Appendino deve dimettersi"

La richiesta da parte delle tre esponenti dem

Salone dell'auto, Bonomo-Rossomando-Fregolent (Pd): "Appendino deve dimettersi"

Francesca Bonomo, parlamentare del Pd, ha attaccato duramente la giunta Appendino: "Dopo aver perso le Olimpiadi invernali del 2026, una serie infinita di festival, rassegna, locali storici, imprese e - di conseguenza - posti di lavoro, Torino dice addio anche il Salone dell’Auto. Una manifestazione da 700mila visitatori, gratuito, senza costi per la città, che dal 2020 si terrà a Milano, dove è stata accolta a braccia aperte".

"Per di più nelle stesse ore in cui Fca annuncia un investimento da settecento milioni di euro, una capacità produttiva di 80mila auto all’anno, 1.200 addetti impiegati sulla linea per la produzione della nuova 500 elettrica a Mirafiori. Non ci resta che dire grazie al Movimento 5 Stelle, che da tre anni governa il capoluogo piemontese: ritengo che ormai sia chiaro a tutti, sia a Torino che a Roma, che l'inettitudine non solo non porta a nulla, ma fa anche molti danni", prosegue la Bonomo.

"Il sindaco Chiara Appendino, ormai in rotta con il suo vice Guido Montanari e con buona parte dei consiglieri di maggioranza, farebbe bene a dimettersi". Una posizione condivisa dalla collega di partito, oltre che vicepresidente del Senato, Anna Rossomando: "Il mito ideologico della "decrescita felice", propagandato dagli esponenti del M5S torinese, ha portato Torino negli ultimi anni a perdere occasioni importanti, dalla candidatura olimpica, alla fuga di grandi eventi come, da ultimo, il Salone dell'Auto".

"In questi anni l’amministrazione 5 stelle non ha proposto alcun modello di sviluppo alternativo, semplicemente perché non ce l’ha. La sindaca Appendino dovrebbe considerare seriamente l'ipotesi di farsi da parte per il bene della città che non può restare ostaggio dei loro veti e delle loro divisioni. Torino sta soffrendo, sta perdendo se non ha già perso quell'ambizione che l'ha resa una grande città".

"Salvini critica Appendino? Meglio tardi che mai, anche se non dimentichiamo che fu proprio il Ministro dell'Interno ad appoggiare la candidata del M5S al ballottaggio e che proprio Salvini sta evitando accuratamente da mesi di rispondere a numerose interrogazioni sull'operato della sindaca": è quanto dichiara Silvia Fregolent, deputato Pd.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium