/ Cronaca

Cronaca | 08 ottobre 2019, 19:57

Bambini investiti davanti all'asilo di Chieri: la piccola di due anni e mezzo sotto i ferri dei neurochirurghi

L'auto è stata parcheggiata dal fratello della titolare dell'istituto, denunciato per lesioni personali stradali gravissime

Bambini investiti davanti all'asilo di Chieri: la piccola di due anni e mezzo sotto i ferri dei neurochirurghi

È stata sotto i ferri dei neurochirurghi dell'ospedale Regina Margherita di Torino per oltre 6 ore la bambina di 2 anni e mezzo investita stamattina da un suv parcheggiato in salita nei pressi dell'asilo "La Casa del bosco" di Chieri.

Nel pomeriggio la piccola è entrata nella sala operatoria del direttore della Neurochirurgiadel Regina, la dottoressa Paola Peretta, per essere operata alla testa, dopo aver subito un grave trauma cranico, toracico e addominale. Anche dopo l'intervento, le sue condizioni restano molto gravi. Ovviamente la prognosi è riservata. La bimba è stata trasferita nel reparto di Rianimazione diretto dal dottor Giorgio Ivani.

Intanto i carabinieri hanno ricostruito l'accaduto: la Toyota Land Cruiser, intestata al padre di una delle titolari dell'asilo, è stata parcheggiata dal fratello della stessa, che è stato denunciato per lesioni personali stradali gravissime.

Nell'incidente, avvenuto intorno alle 10.30, sono rimasti feriti altri due bambini, uno ricoverato in codice giallo e il terzo in codice verde. Il suv, come avviene in questi casi, è stato posto sotto sequestro.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium