/ Attualità

Attualità | 06 dicembre 2019, 11:41

Le buone pratiche del riuso spiegate ai bambini: Vol.to e Regione Piemonte uniti contro lo spreco

Un'intera giornata di attività didattiche per le scuola nella sede di via Giolitti. Nel pomeriggio, festa di Natale del volontariato

Le buone pratiche del riuso spiegate ai bambini: Vol.to e Regione Piemonte uniti contro lo spreco

Alberelli natalizi realizzati con fogli di giornale, borse ricavate da vecchie tovaglie o cravatte, consigli sulla spesa sostenibile e la corretta suddivisione dei rifiuti. È all'insegna delle praticità che vengono ufficialmente inaugurate oggi le iniziative legate al protocollo d’intesa tra la Regione Piemonte e i Centri di Servizio per il Volontariato del Piemonte sulla lotta allo spreco e l’uso consapevole delle eccedenze. 

Nel cortile della sede di Vol.To, con entrata dall’Istituto Alfieri Carrù (via Accademia Albertina 14 a Torino), sono stati allestiti degli stand che ricreano “ambienti domestici” e relativi oggetti d'uso quotidiano, per scoprire quali azioni ciascuno di noi, adulto o bambino che sia, può compiere in aiuto dell'ambiente.

Partecipano alla manifestazione i bambini di quattro classi della scuola elementare "Roberto D’Azeglio", coinvolti anche in laboratori esperienziali organizzati dal “Museo A come Ambiente”.

Al taglio del nastro, Gerardo Gatto, presidente di Vol.to: "Sono particolarmente onorato del protocollo siglato con la Regione per un consumo consapevole delle risorse. Imparare a non sprecare vuol dire condividere. E ci permette di vivere appieno la cultura del dono in cui crediamo molto".

"È necessario - ha aggiunto l'assessora regionale ai bambini Chiara Caucino - che questa cultura del riciclo passi dai giovanissimi, per avviare una vera rivoluzione culturale. La Regione da sempre è vicina a questa visione e sostiene la lotta allo spreco, a cominciare da quello alimentare".

Presente anche Christian Aimaro, presidente di Amiat: "Un elemento fondamentale è la riduzione dei consumi: dobbiamo fare scelte consapevoli e privilegiare i prodotti che producono meno rifiuti. In questo senso, la comunicazione coi bambini funziona benissimo: una volta che si impara a riciclare, non si smette più di farlo".

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 17.30, gli stand saranno aperti a tutte le persone interessate a conoscere le iniziative di lotta allo spreco e, in particolare, ai volontari delle associazioni accreditate a Vol.To. 

A seguire, i volontari saranno coinvolti nella tradizionale Festa di Natale, che prevede la Santa Messa e l’aperitivo con il brindisi di auguri. 

 

"Mi auguro - ha concluso il vicepresidente di Vol.To Silvio Magliano - che le istituzioni colgano sempre più l'importanza del partenariato col terzo settore. Se oggi i bambini imparano cose utili, quando saranno adulti consegneranno ai propri figli un mondo migliore di questo".

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium