/ Politica

Politica | 21 gennaio 2020, 07:39

Gavazza: "Formazione tra i giovani per combattere il bullismo di oggi e l'usura del domani"

Il consigliere regionale spiega: "La politica garantisca quel terreno fertile perché le aziende possano creare lavoro e favorisca la formazione dei giovani"

Gavazza: "Formazione tra i giovani per combattere il bullismo di oggi e l'usura del domani"

Il 2020 è un anno importante per la Regione Piemonte, l'anno che celebra un compleanno speciale: quello del cinquantesimo anniversario dalla sua istituzione. L'obiettivo della Giunta Cirio? Guardare sì al passato, ma porre oggi le basi per un futuro più stabile. 

Un percorso non semplice, ma per il quale Gianluca Gavazza, consigliere della Lega, delinea alcuni ingredienti fondamentali: lavoro e formazione. "Sono convinto che si debba partire da una considerazione importante: la politica non deve essere più considerata un 'ufficio di collocamento' ma deve essere quello strumento in grado di creare le condizioni giuste affinché le aziende private possano investire sul territorio creando impresa, business, lavoro" spiega Gavazza.

Particolare attenzione poi si è concentrata su temi come il bullismo, il cyberbullismo, l'usura e il sovraindebitamento. Da qui l'esigenza, secondo il consigliere della Lega, di parlare e confrontarsi direttamente con gli "uomini del domani". I giovani piemontesi. "Mai come in questo momento storico dobbiamo - come istituzione - puntare sulla formazione dei nostri giovani contro questi fenomeni". "Se riusciamo a sostenere le famiglie nel 'correggere' colui che da ragazzino ha nel dna un’attitudine 'da bullo', possiamo evitare che domani possa essere un potenziale usuraio".

D'altra parte, oggi, il mondo è cambiato. Una volta il bullo importunava il prossimo attraverso la fisicità. Con l'avvento di internet, e in particolar modo dei social network, il bullismo si è evoluto in cyberbullismo. Chiunque, attraverso il filtro del web, può diventare il mostro di qualcun altro. "Credo che la politica abbia due compiti fondamentali" afferma Gavazza. "Da un lato quello di garantire quel terreno fertile su cui le aziende possano tornare a mettere radici ed investire per creare lavoro, dall'altro puntare sui giovani garantendo loro una formazione adeguata affinché siano uomini dalla forte identità sociale e capacità professionale per un futuro migliore".

Questo l'impegno concreto del consigliere leghista in vista di un 2020 fondamentale per il rilancio del Piemonte.

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium