/ Cronaca

Cronaca | 27 settembre 2019, 11:31

I carabinieri, grazie alle analisi di Arpa Piemonte, scoprono numerosi casi di tatuaggi con sostanze nocive per la salute

Contestate 31 infrazioni nei confronti di responsabili di esercizi commerciali e di centri per tatuaggi, con la messa sotto sequestro di 248 confezioni di tinture e pigmenti

I carabinieri, grazie alle analisi di Arpa Piemonte, scoprono numerosi casi di tatuaggi con sostanze nocive per la salute

Tatuaggi realizzati con inchiostri contenenti sostanze potenzialmente nocive per la salute. Una serie di accertamenti è stata svolta su scala nazionale dai carabinieri dei Nas grazie ad analisi svolte dai laboratori di Arpa Piemonte.

Gli specialisti, dopo aver esaminato un centinaio di campioni prelevati dai militari in 117 aziende del settore, hanno scoperto 22 casi di superamento della soglia massima di ammine aromatiche e Ipa (idrocarburi policiclici aromatici). Il Ministero della Salute ha così disposto una serie di provvedimenti: dal divieto di vendita e utilizzo al ritiro dalla rete commerciale e all'ordine di informare i soggetti che si sono fatti applicare i tatuaggi.

Nel corso dei controlli sono state inoltre contestate 31 infrazioni nei confronti di responsabili di esercizi commerciali e di centri per tatuaggi, con la messa sotto sequestro di 248 confezioni di tinture e pigmenti.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium