/ Economia e lavoro
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Economia e lavoro | 13 dicembre 2019, 12:55

Un'altra emergenza, nel giorno della Vertenza Torino: Alpitel ne lascia a casa 100 tra Moncalieri e il Cuneese

L'azienda, che da 60 anni opera nella progettazione di reti di telecomunicazioni, ha annunciato gli esuberi tra lo stabilimento alle porte di Torino e quello a Nucetto, dove c'è la sede storica

Un'altra emergenza, nel giorno della Vertenza Torino: Alpitel ne lascia a casa 100 tra Moncalieri e il Cuneese

Un'altra voce di disperazione, nel grande calderone di emergenze occupazionali che ormai ribolle quotidianamente a Torino e in Piemonte. Così come la Mahle, infatti, un'altra realtà imprenditoriale che ha sedi sia in provincia di Torino che in provincia di Cuneo ha annunciato 100 licenziamenti.

Si tratta della Alpitel, storica azienda che da 60 anni opera nella progettazione, sviluppo e installazione di reti di telecomunicazione per i principali gestori telefonici. Saranno cento gli impiegati messi alla porta, di cui 61 soltanto in Piemonte. Sono 32 della sede di Moncalieri e 29 nella sede storica, quella di Nucetto, in provincia di Cuneo.

Non si è fatta attendere la reazione dei sindacati, che hanno annunciato per lunedì 16 dicembre lo sciopero, mentre è già in atto lo stato di agitazione. Sempre lunedì, si terrà un'assemblea davanti ai cancelli dell'azienda. Da parte sua, la proprietà ha spiegato la decisione a causa delle difficoltà di mercato a causa del progressivo ingresso di concorrenti di grandi dimensioni, che di fatto hanno alterato gli equilibri del comparto. La previsione, dunque, è di chiudere il 2019 con risultati economici poco confortanti.

Al momento l'azienda conta 600 dipendenti, di cui 276 impiegati, 304 operai e 20 tra quadri e dirigenti. Un'altra situazione di emergenza a poche ore dall'avvio della manifestazione che questa sera alle 20 vedrà sfilare per le vie del centro di Torino il corteo di Cgil, Cisl e Uil per rilanciare la Vertenza Torino sulle difficoltà del mondo del lavoro.

M.Sci

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium