/ Eventi

Eventi | 05 febbraio 2020, 20:05

Con Tikibombom Levante porta a Sanremo i "suoi" ultimi

La cantautrice siciliana, per la prima volta sul palco dell'Ariston: "Canterò quelli che preferiscono sentirsi ultimi, quelli che non vogliono ballare sul ritmo collettivo, le anime in rivolta, i freak della classe"

Con Tikibombom Levante porta a Sanremo i "suoi" ultimi

Gli ultimi, ma i "suoi" ultimi: Levante alza la posta e, sulla scia dell'ultimo album Magmamemoria, porterà stasera sul palco dell'Ariston "Tikibombom": "Canterò - spiega - quelli che preferiscono sentirsi ultimi, quelli che non vogliono ballare sul ritmo collettivo, le anime in rivolta, i freak della classe".

Il pezzo contiene anche cenni autobiografici: "Tikibombom - prosegue - nasce da un mio periodo di solitudine, i personaggi che porto al Festival potrebbero rappresentarmi in pieno, così come non farlo: è stata una rivelazione perché, dopo Magmamemoria, non credevo di avere ancora qualcosa da dire".

Il rapporto di Levante con il Festival di Sanremo nasce però già nel 2013: "Dopo il successo di Alfonso - aggiunge - proposi Sbadiglio ma non andò bene; meno male perché ora sono decisamente più pronta". Passata dall'etichetta di star della musica indipendente a quella di icona della musica italiana, Levante è anche personaggio molto seguito sui social: "Sono un'esteta - conclude - e non ho difficoltà ad ammettere l'importanza dell'aspetto".

"Per questo, nonostante il messaggio importante contenuto nella canzone, darò risalto anche al look per non sminuire l'aspetto estetico di Sanremo. Parto senza il pensiero di essere giudicata o, al contrario, idolatrata altrimenti non mi esporrei così tanto".

 

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium