/ Cronaca
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Cronaca | 15 febbraio 2020, 12:00

Auto si schianta contro il guardrail a Volpiano: muore giovane arbitro valdostano

Loris Azzaro era stato promosso arbitro nazionale a soli 25 anni dopo dieci anni di esperienza sui campi regionali con esprienze in eccellenza

Auto si schianta contro il guardrail a Volpiano: muore giovane arbitro valdostano

Gravissimo incidente questa mattina sulla A5, all'altezza dello svincolo per Volpiano. Attorno alle ore 6.20, un automobilista ha perso il controllo della propria macchina, che, sbandando, si è schiantata contro il guardrail. Morto un ragazzo di 26 anni, coinvolti altri due veicoli. Gli altri due conducenti, feriti in modo lieve, sono stati soccorsi dal 118 intervenuto sul posto.

Nell'incidente è morto Loris Azzaro, di 25 anni, arbitro della sezione di Aosta,  figlio del maresciallo dei carabinieri Pasqualino, comandante della Stazione di Aosta dei Carabinieri.

Nel corso delle passate stagioni, Azzaro aveva collezionato ben 66 presenze, tra Campionato e Coppa di Eccellenza, la più alta categoria regionale. Approdato al Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta nel settembre del 2011, nello stesso anno, è stato il primo arbitro  valdostano ad essere selezionato a partecipare al progetto UEFA Talent e Mentor, riservato ad un gruppo ristretto di giovani arbitri promettenti. Si tratta di una scuola che forma gli arbitri in possesso di doti evidenti e sui quali l’Uefa punto per il futuro.

Nel 2012, a soli 17 anni, ha esordito in Promozione e, a 20, in Eccellenza; una carriera sportiva, costruita su un indiscutibile talento, è costellata da innumerevoli prestigiosi traguardi: finali di Coppa femminile in serie D, di Coppa Italia in seconda e terza categoria e di Coppa Italia in prima categoria.

A queste si aggiungono, proprio quest’anno, la direzione della semifinale di Coppa Italia d'Eccellenza e della finale di Coppa Italia di Promozione, che, per un arbitro così giovane, costituisce un riconoscimento a livello nazionale di assoluto valore, oltre che una soddisfazione personale.

Per tornare all'incidente, i veicoli coinvolti sono una Jeep Renegade, una Bmw Serie 1 e un'Alfa Mito. Lo schianto è avvenuto in prossimità dello svincolo per Volpiano. Dal una prima ricostruzione dei fatti pare che la Jeep abbia sbandato ed è andata a sbattere contro le protezioni della carreggiata. Una carambola che ha coinvolto anche le altre due vetture che stavano procedendo nella stessa direzione. Per il 25enne non c'è stato niente da fare. Quando il personale del 118 ha raggiunto Volpiano il giovane automobilista era già morto.

valledaostaglocal.it

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium