/ Cronaca

Cronaca | 17 aprile 2020, 11:42

Coronavirus, a Torino nuove case di accoglienza per i senzatetto: 129 i posti in più per ospitare positivi e casi sospetti

Ricavati 129 posti letto sia per le persone positive dimesse dagli ospedali che per chi dovrà sottostare al regime di isolamento domiciliare: decisiva la collaborazione con Regione e Croce Rossa Italiana

Coronavirus, a Torino nuove case di accoglienza per i senzatetto: 129 i posti in più per ospitare positivi e casi sospetti

Venti posti letto per i senza fissa dimora torinesi risultati positivi al Covid-19 e dimessi dagli ospedali. Il Comune di Torino scende in campo per gli homeless, riservando loro spazi dedicati presso na struttura di via San Marino attualmente inutilizzata, gestita dalla coop. Frassati e a carico della Regione Piemonte. Per quanto riguarda l'isolamento domiciliare, invece, 35 saranno gestiti dalla cooperativa Frassati e 37 dalla cooperativa Valdocco, con le strutture che avranno la copertura di servizio 24 ore su 24 a carico della Città di Torino. Altri 17 posti verranno invece gestiti dalla cooperativa Alfieri e 20 dalla cooperativa Ariel, in questo caso con il contributo della Regione.

I posti letto ricavati da questa riorganizzazione, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, sono quindi 129. Un'azione che testimonia come si sia intensificata l'azione dell’Amministrazione comunale per la tutela della salute delle persone senza fissa dimora in questa fase di emergenza sanitaria. Un protocollo d’intesa, con Prefettura, Regione, unità di crisi e cooperative, approvato oggi dalla Giunta su proposta della vicesindaca Sonia Schellino, istituisce una rete di accoglienza per ospitare persone positive al Covid-19 asintomatiche o a bassa intensità assistenziale, in isolamento domiciliare. Il documento che sarà siglato nei prossimi giorni coinvolge, oltre alla Città di Torino, la Prefettura e l’Unità di crisi della Regione, le cooperative Frassati, Valdocco, Isola di Ariel e Alfieri; indica nuovi spazi di ospitalità temporanea e ridefinisce le caratteristiche di spazi esistenti. Ferma è la volontà di non lasciare indietro nessuno.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium