/ Cronaca

Cronaca | 18 maggio 2020, 14:50

Coronavirus, Unia: "A Torino lavate tutte le strade, con autobotti percorsi 11 mila chilometri"

Dubbi dalla capogruppo Federica Scanderebech:"Non si è specificato minimamente la maniera di come si stava provvedendo alla sanificazione ed igienizzazione delle vie"

Coronavirus, Unia: "A Torino lavate tutte le strade, con autobotti percorsi 11 mila chilometri"

Al 10 maggio sono state lavate tutte le vie di Torino. In totale Amiat ha effettuato 260 interventi di sanificazione con autobotti, per una media di cinque al giorno, di cui un terzo fatti di giorni ed i restanti di notte”. Sono questi i dati forniti oggi in Consiglio Comunale dall’assessore all’Ambiente Alberto Unia, intervenuto in videoconferenza sulla pulizia delle strade del capoluogo per prevenire i contagi del Coronavirus. A sollecitare un chiarimento i consiglieri di minoranza Federica Scanderebech, Silvio Magliano, Raffaele Petrarulo, Aldo Curatella e Marina Pollicino.

Unia ha spiegato che “le autobotti hanno percorso oltre 11 mila chilometri. Nei primi due giorni di intervento il lavaggio è stato effettuato con acqua e sali d’ammonio, mentre dal 15 marzo è stato evitato l’uso di disinfettanti perché non ne è stato provato il beneficio e ne risulta accertato il danno ambientale per esposizioni”. “Da oggi poi hanno preso il via le operazioni di sanificazione delle aree gioco per bimbi” ha concluso l’assessore all’Ambiente.

Dubbi dalla capogruppo Federica Scanderebech, che ha commentato “pur valutando come una buona pratica il normale lavaggio delle strade, ritengo sia pericoloso adottare una modalità comunicativa che induce a falsi convincimenti tra la popolazione, come quella svolta dal nostro comune nel pieno di una pandemia, poiché non si è specificato minimamente la maniera di come si stava provvedendo alla sanificazione ed igienizzazione delle vie”.

Cinzia Gatti

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium