/ Viabilità e trasporti
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Viabilità e trasporti | 26 maggio 2020, 12:00

A Torino 400 nuovi parcheggi per bici e mono in sharing, il Comune: "Estenderemo il limite dei 30 Km/h"

Nel secondo semestre del 2020 un parcheggio custodito per 100 biciclette a Porta Nuova, a cui se ne aggiungerà un altro nell'ex Porta Susa riqualificata

A Torino 400 nuovi parcheggi per bici e mono in sharing, il Comune: "Estenderemo il limite dei 30 Km/h"

A Torino 400 nuovi stalli per bici e monopattini in sharing, oltre all’estensione del limite dei 30 chilometri orari ad altre zone della città. Ieri in Consiglio Comunale l’assessore ai Trasporti Maria Lapietra – su sollecitazione dei consiglieri di minoranza Eleonora Artesio, Claudio Lubatti e Raffaele Petrarulo – ha fatto il punto su cambiamenti imposti dal Coronavirus alla mobilità cittadina.

Lapietra, incalzata sul progetto di abolire il 57 che secondo Lubatti e Petrarulo penalizzerebbe la zona nord di Torino, ha annunciato che l'emergenza sanitaria ha bloccato la revisione della rete Gtt. Il progetto sarebbe dovuto partire a luglio e prevedeva la riduzione della fermate di tram e bus sulle linee di “forza”, oltre a nuovi tracciati. Un stop temporaneo, per la paura di assembramenti sui mezzi pubblici.

E così la Città, in come ha chiarito Lapietra, punta in maniera massiccia su forme alternative di mobilità. Oltre all’istituzione del limite di velocità a 20 chilometri orari su alcuni controviali e carreggiate laterali, si sta migliorando la segnaletica orizzontale e verticale delle ciclabili.

Il Comune, ha poi detto l’assessore ai Trasporti, “sta redigendo un piano per predisporre gli stalli di sosta per i mezzi di mobilità dolce in sharing: un centinaio verranno fatti in Ztl, mentre altri 300 nel resto della città” privilegiando poli attrattori, come Università e Politecnico.

Nel secondo semestre del 2020 verrà poi realizzato un primo parcheggio custodito per 100 biciclette a Porta Nuova, nei locali davanti alla pista ciclabile di via Nizza: i lavori saranno realizzati da Grandi Stazioni. Analogo intervento verrà predisposto nell’ambito della riqualificazione dell’area della ex stazione di Porta Susa.

Negli scorsi anni la Città aveva poi annunciato di voler creare nuove aree pedonali. Un’operazione diventata prioritaria, con la necessità di scongiurare affollamenti. Via le auto da via Verdi, così come in alcune zone di Borgo Vittoria riqualificata, Vanchiglia, San Salvario e in piazza Carducci.

Nell’ambito del Piano Urbano di Mobilità Sostenibile il Comune punta poi ad estendere in altre zone della Città il limite dei 30 chilometri orari, in vigore nelle strade centrali della Ztl.

Cinzia Gatti

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium