/ Attualità

Attualità | 13 luglio 2020, 10:00

Una settimana di passeggiate e chiacchiere progettando la nuova linea verde di corso Gabetti

Sono cominciati sabato 11 luglio gli eventi del "Precollinear Park", progetto di riqualificazione ideato da Torinostratosferica. Tanti ospiti dialogheranno di cultura e comunità accompagnando il pubblico nell'area riqualificata

Una settimana di passeggiate e chiacchiere progettando la nuova linea verde di corso Gabetti

Un calendario di appuntamenti serali tra piazza Hermada e corso Gabetti per permettere ai residenti di riappropriarsi come comunità di un'area dismessa. L'associazione Torinostratosferica ha lanciato sabato 11 luglio un calendario di eventi serali (fino a giovedì 16) in compagnia di diversi ospiti - artisti, manager cultulari, architetti, esercenti -, che intratterranno il pubblico nella cornice verde protagonista del progetto "Precollinear Park".

Presentata nel mese di giugno, l'iniziativa prevede la riqualificazione della striscia di prato tra le due fermate del tram ora dismesse, rendendolo fruibile dagli abitanti come una vera e propria isola pedonale. L'obiettivo è rendere corso Gabetti, ai piedi della collina torinese, oggi barriera fisica tra Borgo Po e Madonna del Pilone, senza attraversamenti da corso Casale a corso Quintino Sella, cerniera tra due quartieri.

In occasione degli eventi pubblici, la zona viene arricchita di sedute, festoni colorati e tavolini, per predisporre al meglio l'accoglienza dei partecipanti.

Il primo ospite è stato Giacomo Biraghi, co-direttore del festival Utopian Hours, in dialogo con Luca Ballarini. Oggi, alle 19.30, l'appuntamento è con Paolo Verri, manager culturale, già direttore di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, Capitale Torino. Domani ci sarà Enrica Vinesia, dell'associazione commercianti ToBorgo, tra piazza Borromini e corso Casale. Mercoledì Maurizio Cilli, architetto e artista, residente in Borgo Po. Infine, giovedì, Federico De Giuli, Laboratorio Civico, e la blogger e digital consultant Laura Cappelli, residente nel quartiere. 

Precollinear Park vede il sostegno degli assessorati alla cultura e alla viabilità del Comune di Torino e vi aderiscono i volontari di Open House Torino. E' ancora in corso la raccolta fondi a sostegno del progetto su Gofundme.com. 

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium