/ Politica

Politica | 14 luglio 2020, 12:42

Pedonalizzazioni, al via la sperimentazione in 11 vie della città

La prova durerà fino al termine di quest’anno, poi, alla luce dei risultati raggiunti, si valuterà se e per quali aree confermare il provvedimento

Pedonalizzazioni, al via la sperimentazione in 11 vie della città

Torino a misura di pedone. E' di oggi la decisione della Giunta comunale di dare il via alla sperimentazione che prevede la pedonalizzazione di undici strade cittadine. Queste vie saranno interdette alle auto nella loro totalità o solo per uno o più tratti.

Si tratta, per la Circoscrizione 1, di via San Francesco da Paola, nel tratto tra le vie Po e Des Ambrois; via Fratelli Vasco; via Des Ambrois, nel tratto tra le vie Accademia Albertina e via San Francesco da Paola. Nella Circoscrizione 4 via Musiné tra le vie Rivara e Corio. Via Vibò, da via Chiesa della Salute (esclusa) e via Vittoria (esclusa) e tra via Vittoria (esclusa) e via Bibiana (esclusa), nella Circoscrizione 5. E via Mameli; via Lanino; via Borgo Dora, nel tratto tra le vie Andreis e Mameli e a nord di via Andreis; via Andreis, nel tratto tra l’interno 18 e la carreggiata ovest di corso Giulio Cesare, nella Circoscrizione 7. Infine, per quanto riguarda la Circoscrizione 8 si parla dei controviali corso Marconi, nel tratto tra le vie Madama Cristina e Ormea, e del viale centrale, tra via Madama Cristina e corso Massimo D’Azeglio (con interruzione del flusso veicolare); di via Principe Tommaso, nel tratto tra le vie Silvio Pellico e Baretti. 

“Il provvedimento - spiega l’assessora alla Mobilità, Maria Lapietra - consentirà di dare seguito alle richieste pervenute dai cittadini e dalle associazioni dei commercianti,  permettendo la sperimentazione di soluzioni che agevolino un più ampio utilizzo degli spazi pubblici in condizioni di sicurezza e tutela della salute”.

La circolazione in queste aree, dove oltre alla relativa segnaletica potranno essere posizionati elementi dissuasori del transito, sarà consentita esclusivamente ai pedoni, alle biciclette e ai soli veicoli di emergenza e soccorso, oltre a quelli utilizzati per la raccolta di rifiuti e le operazioni di spazzamento.

Contestualmente sul lato ovest della carreggiata ovest di corso Massimo D’Azeglio, tra i corsi Marconi e Raffaello -  in un’area dove la domanda di sosta, soprattutto nella fascia serale, è elevata - verranno realizzati nuovi stalli contrassegnati dalla doppia linea gialla e blu e riservati, dalle ore 19.30 alle 8, ai residenti in possesso dello specifico abbonamento.

La sperimentazione durerà fino al termine di quest’anno, poi, alla luce dei risultati raggiunti, si valuterà se e per quali aree confermare la pedonalizzazione.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium