/ Politica

Politica | 22 luglio 2020, 14:00

Affitti, Grimaldi (LUV): “Nessun aiuto per chi non ha più soldi per pagare, Cirio ha chiuso gli occhi davanti all’emergenza povertà"

Così il capogruppo di Liberi Uguali Verdi: “Contrariamente a quanto annunciato in un primo momento, infatti, i fondi per il sostegno alla locazione sono spariti dal testo"

Affitti, Grimaldi (LUV): “Nessun aiuto per chi non ha più soldi per pagare, Cirio ha chiuso gli occhi davanti all’emergenza povertà"

“Durante la discussione sulle leggi “bonus” e “riparti Piemonte” abbiamo sempre denunciato la cronica mancanza di azioni dirette ai più fragili, a chi non ha cibo e a chi non può permettersi di pagare un affitto: la crisi da Covid – denuncia Marco Grimaldi, capogruppo di Liberi Uguali Verdi in Piemonte – ha sconvolto le vite di tante persone, le quali si sono trovate a sprofondare nella povertà. Si tratta di un popolo che si è unito alle molte donne e ai molti uomini che già vivevano in uno stato di difficoltà cronica,eppure – prosegue Grimaldi – nella considerazione di Cirio e della Lega, i più deboli semplicemente non esistono”.

Di questi giorni è la pubblicazione della delibera della Giunta Regionale riguardante il fondo nazionale per il sostegno affitti e della determina che stabilisce i criteri e le modalità per i bandi e la conseguente erogazione dei contributi.

“Purtroppo è evidente che ci sia uno scollamento tra le decisioni di questa Giunta e la realtà dei fatti: com'è possibile che i bandi per il fondo al sostegno per la locazione riaprano a settembre, con uno slittamento dei contribuiti ai cittadini in difficoltà ancora più avanti nei mesi, magari con udienze di sfratto già effettuate e convalidate?– si chiede Grimaldi –. Il Riparti Piemonte sarebbe stata l’occasione per estendere gli aiuti, oltre a chi gli affitti li ha pagati, anche per chi invece, causa la pandemia, non è riuscito a pagare i canoni di locazione: questi soggetti, sono stati semplicemente ignorati”.

“Contrariamente a quanto annunciato in un primo momento, infatti – prosegue Grimaldi – i fondi per il sostegno alla locazione sono spariti dal testo. Noi abbiamo provato a reintrodurli nella legge attraverso alcuni emendamenti, tra i quali quello che avrebbe garantito 5 milioni di euro per il sostegno dei soggetti in difficoltà nel pagamento del canone di affitto, o che rischiano la perdita della casa a causa dei problemi economici causati dall’emergenza da Covid. Inoltre, - commenta Grimaldi – avremmo voluto stanziare almeno 3 milioni di euro per l’istituzione di un fondo per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità per i panieri solidali. Sarebbero stati due modi di aiutare le famiglie e le persone che hanno subito in modo più grave gli effetti del lockdown, purtroppo però la Giunta Cirio si è tappata le orecchie e ha chiuso gli occhi davanti alla situazione drammatica di molti piemontesi”.

Comunicato Stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium