/ Attualità

Attualità | 26 ottobre 2020, 19:15

Nasce Gamma Pi, anche il Politecnico nel progetto per lo sviluppo del modello di Smart City

Obiettivo la sperimentazione di tecnologie e soluzioni per l’implementazione di piani di sviluppo a sostegno di una mobilità urbana sostenibile a favore di cittadini e imprese

Nasce Gamma Pi, anche il Politecnico nel progetto per lo sviluppo del modello di Smart City

Tra i fattori alla base di una efficace progettazione per le Smart City e per la Smart Mobility vi è certamente il corretto utilizzo dell’intelligenza artificiale per raccogliere e sistematizzare i dati, grazie ai quali sarà possibile una maggiore personalizzazione e comprensione del comportamento umano.

Da queste premesse è nata la partnership per il progetto “GAMMA PI” tra Politecnico di Torino, AD Consulting Group, Danisi Engineering, e Addfor che hanno firmato a settembre un Memorandum of Understanding che consentirà lo sviluppo di attività congiunte per i prossimi cinque anni.

L’attività di ricerca verterà sul controllo di velivoli a bassa quota; sulla gestione anche predittiva di strade e infrastrutture; sul controllo del livello di inquinamento dell’aria, delle acque e sonoro; sullo sviluppo di veicoli interconnessi a impatto zero e sulla creazione di un SimCenter, ovvero un Simulatore Dinamico e Statico. Altri temi di ricerca riguarderanno la guida autonoma, l’utilizzo di droni per il rilevamento e il controllo dei dati e l’implementazione di sistemi di distanziamento sociale.

Il Politecnico, AD Consulting Group, Danisi Engineering e Addfor, si impegnano con la firma di questo accordo a sviluppare collaborazioni nella formazione, nella ricerca e nella terza missione attraverso periodi di tirocinio degli studenti presso le aziende, svolgimento di tesi di laurea e laurea magistrale, l’attivazione di borse di studio e di dottorato e nella progettazione di corsi di aggiornamento per il personale tecnico delle imprese.

“L’innovazione è un fattore chiave per lo sviluppo di cittadini, imprese ed enti pubblici. Rende le aziende più produttive, la Pubblica Amministrazione più efficiente e le città sempre più intelligenti, sicure e vivibili. Crediamo da sempre che connettere le città e le sue infrastrutture con i propri cittadini ne aumenti il loro valore, fare in modo che comunichino con le persone e le supportino è un valore ancora più prezioso. Proprio in questa direzione si instradano i nostri servizi IoT e IIoT necessari a supportare implementazioni avanzate per il monitoraggio della Smart City e della mobilità intelligente.” Queste le parole di Christian Maiolo, Executive Board AD Consulting.

“L’enorme mole di dati generati da dispositivi e veicoli connessi può aiutare aziende e amministrazioni pubbliche a fornire servizi migliori, esperienze sempre più personalizzate e apprezzate”, afferma Gianfranco Silvestri, Senior Innovation Manager di AD Consulting e responsabile del progetto GAMMA PI per AD Consulting, “Abbiamo inoltre iniziato un percorso di supporto verso gli atenei con programmi di formazione e di collaborazione e lavorare con il mondo accademico per realizzare progetti a sostegno delle città e delle persone”.

“Il Politecnico sta investendo moltissimo nei progetti di ricerca e sviluppo che riguardano le Smart City e la Smart Mobility, anche grazie all’attività del Centro Interdipartimentale Cars, focalizzata proprio sulle tecnologie applicate all'automotive ed agli Intelligent Transport Systems (ITS). La collaborazione consentirà di integrare il know how dei ricercatori dell’Ateneo con le competenze delle aziende coinvolte nello sviluppo di soluzioni innovative e d’avanguardia”  conclude Giuliana Mattiazzo, vicerettrice per il trasferimento tecnologico al Politecnico di Torino.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium