/ Cronaca

Cronaca | 26 ottobre 2020, 21:52

Manifestazione anti-coprifuoco, l'assessore Marrone: "Due piazze per due proteste molto diverse. Nessun dialogo con i violenti"

"In piazza Vittorio un popolo pacifico e ordinato, che abbiamo accolto in Regione per ascoltare le istanze e rassicurare con il nostro massimo sostegno e alle partite iva e lavoratori massacrati dal dpcm"

Manifestazione anti-coprifuoco, l'assessore Marrone: "Due piazze per due proteste molto diverse. Nessun dialogo con i violenti"

"Torino ha visto nelle due piazze di stasera separarsi le due facce della protesta: in piazza Vittorio Veneto la gente perbene giustamente indignata per le arroganze insensate del Governo Conte, un popolo pacifico e ordinato, che abbiamo accolto in Regione in delegazione per ascoltare le istanze e rassicurare con il nostro massimo sostegno e ogni mezzo possibile alle partite iva e lavoratori massacrati dal DPCM. In piazza Castello invece la violenza di una minoranza di centri sociali e facinorosi vari, per cui le porte della Regione rimarranno sempre inderogabilmente chiuse finché governeremo noi il Piemonte". Così l'assessore Maurizio Marrone commenta a caldo gli scontri di questa sera in piazza Castello alla manifestazione per protestare contro il coprifuoco e il dpcm del governo.

"Massima solidarietà alle Forze dell’Ordine - conclude Marrone - che hanno mantenuto la sicurezza e il rispetto della legge".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium