/ Cronaca

Cronaca | 01 dicembre 2020, 07:25

Frode in commercio e tutela del made in Italy: sequestrate 150 tonnellate di alimenti

Da Torino a Foggia, individuate 100.000 confezioni pre-imballate di ortaggi, funghi e olive, prodotti in Spagna, Francia e Ungheria

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

La guardia di finanza di Torino ha sequestrato oltre 100.000 confezioni pre-imballate di ortaggi, funghi e olive, per un peso complessivo di 150 tonnellate, con indicazioni mendaci in relazione all’origine italiana.

Le indagini sono partite da alcuni sequestri analoghi effettuati nei quartieri torinesi di San Salvario e Barriera Milano. I successivi accertamenti hanno poi permesso di ricostruire la filiera illecita conducendo le fiamme gialle prima nella cintura torinese e, successivamente, in Puglia.

Spagna, Francia, Ungheria i paesi di coltivazione, lavorazione e confezionamento dei vari alimenti poi etichettati con la bandiera tricolore italiana, in violazione della legge che tutela il made in Italy.

Tutti i prodotti cautelati erano destinati alla grande distribuzione organizzata.

Teatro delle operazioni erano il territorio torinese e la provincia di Foggia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium