/ Cronaca

Cronaca | 19 febbraio 2021, 12:16

Bimba morta sugli sci a Sauze d'Oulx: gli imputati chiedono di patteggiare

Il padre di Camilla Compagnucci:"Non sono contento degli sviluppi del processo: pensavo si sarebbe discusso ntorno a condanne di entità più elevata"

Bimba morta sugli sci a Sauze d'Oulx: gli imputati chiedono di patteggiare

Hanno chiesto di patteggiare la condanna, convertita in pena pecuniaria, tutti gli imputati sulla vicenda dei due sciatori morti tra il 2018 e il 2019 su una pista a Sauze d'Oulx, in valle di Susa.

La prima vittima, morto a gennaio del 2018, fu l'ingegnere siciliano Giovanni Bonaventura. A perdere poi la vita il 2 gennaio dell'anno successivo Camilla Compagnucci, nove anni di Roma. Gli imputati sono di gestione Sestrieres spa.

"Non sono contento degli sviluppi del processo- ha detto il padre della bimba, che si è costituito parte civile - nè come genitore, nè come persona. Capisco che si tratta di un reato colposo, ma pensavo che si sarebbe discusso intorno a condanne di entità più elevata". 

L'udienza preliminare, che è ripresa stamattina, è stata aggiornata a marzo.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium