/ Cronaca

Cronaca | 22 febbraio 2021, 21:07

Blutec, revocati gli arresti domiciliari a Ginatta

I giudici hanno sancito che non ci sono più esigenze cautelari. Il legale dell'imprenditore: "Ora potrà difendersi in libertà"

Palagiustizia di Torino

Tribunale di Torino

Il Tribunale di Torino ha revocato gli arresti domiciliari all'imprenditore Roberto Ginatta, 74 anni, indagato per l'utilizzo indebito di fondi statali destinati alla trasformazione dell'ex stabilimento Fca di Termini Imerese.

Il provvedimento arriva due giorni dopo l'apertura del processo. L'ordine di custodia cautelare era stato spiccato otto mesi fa. La difesa aveva presentato istanza di revoca il 18 febbraio e la procura aveva dato parere favorevole.

I giudici hanno sancito che non ci sono più esigenze cautelari. "Siamo lieti della decisione del tribunale - dichiara all'Ansa l'avvocato difensore - che pone il dottor Ginatta in condizione di difendersi in libertà".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium