/ Politica

Politica | 25 febbraio 2021, 19:15

Sisp, Grimaldi (LuV): "La Regione stabilizzi i contratti dei giovani precari assunti dalle Asl

"La Sanità piemontese ha bisogno anche di loro per battere il Covid"

Marco Grimaldi primo piano

Marco Grimaldi (Luv)

 

"Le Asl torinesi vogliono tenersi i dipendenti assunti nell'emergenza: giovani ed entusiasti, hanno dato un contributo fondamentale nella lotta al Covid ma sono precari e non si sa se gli verrà rinnovato il contratto. Facciamo un appello alla Giunta Regionale: il personale sanitario è carente, quello infermieristico in particolare è introvabile, non facciamo fuggire anche il personale già formato in questi mesi, stabilizziamo i loro contratti. Facciamolo per loro ma anche per tutto il Piemonte, non spuntiamo le lance al sistema sanitario alla viglia della terza ondata", così Marco Grimaldi al termine dell'audizione dei responsabili dei SISP dell’ASL Città di Torino, To3, To4 e To5 in Consiglio regionale.

"Non sarà l'Azienda zero, su cui sono piovute invece alcune critiche, nè tantomeno una replica del Dirmei, di cui sono stati evidenziati i molti limiti, a salvare la sanità piemontese - prosegue Grimaldi. Questo pomeriggio le Asl ci hanno ricordato con chiarezza che il punto principale è proprio il personale: necessario sia per il contact tracing che per interagire con i dati non raccolti dalla piattaforma Covid ma gestiti internamente da sistemi informatici delle Asl regionali, oggi ancora farraginosi e non all'altezza della situazione. In particolare - conclude Grimaldi - dobbiamo ricordare che il contact tracing è lo strumento più importante a nostra disposizione per arginare i contagi: per ora è sotto controllo ma senza nuove assunzioni salterà nuovamente come accaduto ad ottobre. A quel punto la terza ondata ci travolgerà".

 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium