/ Moncalieri

Moncalieri | 13 aprile 2021, 16:52

Moncalieri va... in rete: il wifi pubblico arriva nella biblioteca Arduino


Tutta la rete cittadina accessibile tramite SPID e tessera SBAM

la biblioteca Arduino di Moncalieri

Moncalieri va... in rete: il wifi pubblico arriva nella biblioteca Arduino

Si allarga la rete del WiFi pubblico a Moncalieri, con l’installazione del nuovo access point in Biblioteca Arduino, e diventa più veloce da utilizzare. Residenti, studenti e turisti potranno infatti accedere a Internet nei vari punti della città tramite SPID e tessera SBAM, valida anche per i minori autorizzati.

Si rafforza così il percorso per la Transizione Digitale di Moncalieri che, tra gli obiettivi, ha l’attivazione di un’infrastruttura in fibra ottica ed installazione di access point che garantiscano l'idonea connettività per l'accesso gratuito alla rete Internet”- commenta l’Assessore all’Innovazione Davide Guida, che aggiunge: “La rete WiFi del Comune di Moncalieri oggi comprende, insieme alla Biblioteca, anche piazza Vittorio Emanuele II, piazza Baden Baden, piazza Caduti delle Libertà, via San Martino, via Matteotti, viale del Castello (tratto finale), Polifunzionale, gli uffici comunali, e presto si estenderà anche in Borgo S. Pietro, Borgata S. Maria, Borgo Mercato, Borgo Navile, Testona e Nasi”.

Il nuovo sistema di WiFi si inserisce nel percorso di allargamento della Biblioteca. L’Assessore alla Cultura Laura Pompeo commenta: “La Biblioteca si è allargata e un sogno si è realizzato.  Il miglioramento e l’implementazione dei servizi digitali della "Arduino" costituisce una preziosa risorsa per la biblioteca e per la comunità tutta. Si è venuta infatti a creare in Città una vera e propria “Piazza digitale”: nel “giardino artistico”  della "Arduino", nei giardini prospicienti, in vari luoghi della città. È un percorso di innovazione - già testato nei mesi scorsi - che  mette a disposizione degli utenti più postazioni nelle sale e una connettività ampliata in Città, utile soprattutto in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, in cui - tra le altre cose - la Biblioteca fin da subito ha attivato un ricco palinsesto online. Per gli anziani soli, per le famiglie, per gli studenti di ogni età".

La realizzazione di questo progetto si lega al grande percorso di riordino e riorganizzazione della biblioteca (sale risistemate, supporti tecnologici avanzati, collezione d’arte riallestita) messo in campo in questi ultimi due anni.  La connettività potenziata diventa anche una forma di promozione della biblioteca. Tutti in Città possono connettersi al Wi-Fi attraverso la tessera SBAM (oltre che attraverso lo Spid): la tessera per il prestito (cartaceo e digitale) è sempre più un "bancomat", per la quantità enorme di materiali e servizi a cui consente di accedere (ricordiamo anche che l’anno scorso in quest’epoca le iscrizioni sono aumentate del 400%).

"La nostra biblioteca non è solo un piattaforma culturale di assoluto valore, ma è - tornerà ad essere - il più frequentato luogo di aggregazione in Città, grazie allo straordinario lavoro dei bibliotecari e delle bibliotecarie che non hanno mai rallentato il loro impegno e ai lettori e alle lettrici che ci onorano della loro fiducia", ha concluso Laura Pompeo.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium