ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 19 maggio 2021, 15:32

Due nuove panchine arcobaleno in corso Dante

Inaugurate in occasione della giornata internazionale contro l’omofobia del 17 maggio

Due nuove panchine arcobaleno in corso Dante

In occasione della giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia che si è celebrata il 17 maggio , Torino ha lanciato il suo grido arcobaleno da Corso Dante 14, proprio di fronte al Palazzo dell’agenzia Territoriale della Casa (ATC), con l’inaugurazione di due panchine Arcobaleno #PeaceAndPride.

Il grido “Insieme per i diritti, insieme contro la violenza” è partito da Associazione Artemixia in collaborazione con Associazione LGBT Quore APS e M.A.I.S. Ong. E ha coinvolto il Comitato Unico di Garanzia ATC Torino, Circoscrizione 1, Circoscrizione 6,Circoscrizione 7, Torino Creativa e l’Assessorato alle Pari Opportunità.

Nessun passo indietro il clime ripreso da Rosalba Castelli vicepresidente di Artemixia

Nessun passo indietro nel terreno dei diritti, nessun compromesso. Lottare contro le discriminazioni va di pari passo con la lotta contro la violenza. Queste panchine sono state prodotte a più mani,attraverso le impronte di più persone che, con i colori del pride, mettono in risalto la diversità e lapeculiarità di ogni sfumatura. Un percorso che, grazie ai suoi ostacoli, ha assunto ancora più senso e aggiunto convinzione forza all’iniziativa e al risultato ottenuto. Meritiamo tutte e tutti una società a colori.” Queste le parole di Rosalba Castelli, vicepresidente di Artemixia proprio quando sui giornali di Torino esce la notizia che poche ore prime due donne sono state aggredire su un bus perché lesbiche.

E anche a poche ore dall’esternazione del famoso critico d’arte Vittorio Sgarbi che sulle panchine Arcobaleno così si esprime. “Ci mancava quest’altra moda del momento. Lasciate stare le panchinee rispettate il decoro urbano. Le panchine non hanno sesso! E a nessuno è consentito di sfregiare gli arredi urbani per imporre le proprie idee (del c…o!) “. 

A pochi giorni dunque dalla giornata contro l’omofobia la lesbofobia, la bifobia e la transfobia e in un momento in cui il DDl Zan, il disegno di legge anti-omofobia e misoginia e abilismo, è al centro del dibattitto politico e mediatico, Torino siunisce in un coro unanime per i diritti.

La dichiarazione dell’Assessore alle Pari Opportunità Marco Giusta durante l’inagurazione, pochi giorni prima, di altre due panchine arcobaleno #PeaceAndPride, nei giardini di via S. G. da Thiene. “Circa sette o otto anni fa eravamo qui, nello stesso punto a inaugurare una panchina rossa contro la violenza di genere. E non è un caso se oggi siamo qui a vedere come due panchine per i diritti dialoghino con una panchina contro la violenza sulle donne. Perché anche nel decreto Zan dialogano e compaiono gli stessi temi di omofobia, misoginia e abilismo. Questo giardino con queste panchine rappresenta una nuova ricchezza di colori e di bellezza per questo territorio”.

Concertazione è far partecipare il territorio. La dichiarazione di Ilaria Gritti coordinatrice alla cultura Circoscrizione 1: In risposta alle esternazioni di un noto personaggio pubblico, per cui colorare le panchine sarebbe una moda, vorrei ribadire che in ogni caso noi siamo il paese della moda e muoviamo alti settori di economia in quel capitolo. E quindi anche la moda ha un suo perché. Ma al di là di questo vorrei parlare di concertazione. Concertazione significa non calare una realizzazione su un territorio dall’alto, ma farla vivere, a partire dalla sua realizzazione, con le realtà che quel territorio lo animano e poi lo devono vivere. Abbiamo bisogno di tessere una rete di relazioni che rinsaldi intorno a un discorso di questo genere. Per la prima volta sul territorio della Circoscrizione 1 questa panchina ha visto lavorare insieme anche molti cittadini e in questo caso anche dipendenti dell’ATC. È dovere di tutte e tutti impegnarsi per una narrazione che sia inclusiva e che offra da subito una sponda nelle istituzioni pubbliche".

Isabella Martelli Coordinatrice Cultura Circoscrizione 6: È un bellissimo momento questo che segna una grande tappa di un percorso fatto con queste Associazioni per la lotta per i diritti. È un messaggio forte e vicino alla gente ed è importante portare questi temi nella quotidianità e alla visibilità di tutte e di tutti. Una cosa molto importante è lavorare su questi temi con i ragazzi delle scuole. In Circoscrizione 6 abbiamo messo a punto un programma,

dedicato ai ragazzi, sull educazione all affettività, alla sessualità, al rispetto delle differenze”.

Le panchine, inaugurate in meno di una settimana da Artemixia si trovano in corso Farini davanti ToHousing, in via S. G. da Thiene e in Corso Dante. Sono state tutte realizzate con la partecipazione della cittadinanza in un’azione collettiva in favore dei dirittiLGBTQI+ e contro la violenza.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium