/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 21 maggio 2021, 16:38

Operativa nel 2024 la Sfm5: via libera alla variante per la nuova stazione San Paolo

Criticità su Borgata Quaglia-Le Gru. Iaria:"A breve tavolo di confronto fra Comune di Grugliasco, Torino e Città Metropolitana"

ferrovia sfm5

Operativa nel 2024 la Sfm5: via libera alla variante per la nuova stazione San Paolo

La linea Sfm5, che da Stura raggiungerà l’ospedale San Luigi di Orbassano, sarà operativa nel 2024. E questa mattina si è fatto un ulteriore passo avanti per l'attivazione del nuovo tracciato. 

Progettazione completata entro il 2022

La Giunta Appendino, su proposta dell'assessore all'Urbanistica Antonino Iaria, ha dato il via libera alla variante al piano regolatore per la nuova stazione San Paolo, posta all’incrocio tra via Tirreno e corso Siracusa. La progettazione definitiva di questa infrastruttura dovrebbe essere completata nel 2022 e subito dopo partiranno i lavori. 

La fermata San Paolo, in un secondo tempo servirà anche la linea SFM3 che corre da Torino verso la Valle di Susa: le strutture per consentire questo ulteriore ampliamento di funzioni avranno un costo stimato pari a 18 milioni, compreso il parcheggio annesso. Toccherà ora alla Sala Rossa darà il via libera alla variante del Pgr. 

Problemi per la stazione di Borgata Quaglia-Le Gru

Più complessa invece la situazione della stazione di Borgata Quaglia-Le Gru, che dovrebbe essere realizzata più o meno in corrispondenza dell’attuale rotonda nella quale confluiscono via Crea e strada Antica di Grugliasco. Ieri il Comune ha fatto un sopralluogo con i consiglieri, dai quali sono emerse diverse criticità. 

Il consigliere del M5S Federico Mensio ha sottolineato come l'attuale progetto preveda il "sacrificio di un vasto terreno ad uso agricolo, con eccessivo consumo di suolo", chiedendo quindi di rivedere "la progettazione per ridurre l'impatto ambientale". Altra criticità riguarda la collocazione. L'infrastruttura, spostata nel comune di Torino da Rfi dopo che un progetto del 2014 l’aveva prevista in quello di Grugliasco, è ritenuta non così utile soprattutto per il polo scolastico e universitario.

Iaria: "A breve un tavolo di confronto"

L'assessore Iaria ha quindi annunciato oggi che sul tema "sarà aperto a breve un tavolo di confronto con il Comune di Grugliasco, Torino e Città Metropolitana. Quella sarà l’occasione per discutere e risolvere le criticità emerse a riguardo della stazione Quaglia le Gru, consci del fatto che il trasporto pubblico di massa è una priorità della nostra amministrazione".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium