/ Attualità

Attualità | 14 giugno 2021, 12:45

Città metropolitana sperimenta il telerilevamento dei parametri medici su over 65 in val Cenischia e a Giaglione

Con questa iniziativa il progetto europeo “eHealth Territorial LAB” entra nel vivo

Città metropolitana sperimenta il telerilevamento dei parametri medici su over 65 in val Cenischia e a Giaglione

E’ partita nei giorni scorsi la telerilevazione di parametri medici su 12 ultra 65enni residenti in Val Cenischia nei Comuni di Moncenisio, Novalesa, Venaus e Mompantero e nel Comune di Giaglione.

I beneficiari della sperimentazione hanno rilevato in autonomia dati medico sanitari e li hanno inviati tramite web app al loro medico di base che può cosi verificare, a distanza, lo stato di salute dei suoi assistiti.

Il progetto rientra nell’azione pilota denominata “eHealth Territorial Lab” finanziata con il progetto europeo ecoRIS3 Interreg Europe di cui la Città Metropolitana di Torino è partner.

L’obiettivo del progetto è duplice: migliorare l’offerta di servizi alle persone testando il telerilevamento di parametri medici su over 65enni in zone montane e rurali quindi periferiche, ma anche abilitare il territorio con infrastrutture e conoscenze indispensabili a renderlo un ecosistema e un mercato interessante per le imprese.

L’azione pilota vuole mettere a sistema il settore pubblico, la società civile, le organizzazioni di ricerca e tecnologiche e le piccole medie imprese per sviluppare nuovi modelli di business più attenti al sociale e al territorio.

La Val Cenischia presenta un alto potenziale proprio per l’infrastrutturazione a banda ultralarga.

La Città metropolitana di Torino ha scelto come partner operativo il Consorzio TOP-IX.

Fondamentale è la collaborazione dell'Asl TO3 e del Consorzio socioassistenziale Valle di Susa - Val Sangone ConI.S.A.

Con tutti questi partner e con i quattro Comuni coinvolti dalla sperimentazione, la Città metropolitana di Torino ha siglato protocolli di intesa.

L’attivazione del servizio di telerilevamento è stata resa possibile grazie al contributo tecnologicodi Iren Energia e di Eolo spaper potenziare la connettività all’interno delle aree interessatee persperimentare nuove possibilità di scambio dati attraverso le retifixedwirelessaccesscomesoluzionicontro ildigital divide infrastrutturale.

Il fornitore della tecnologia di rilevamento è statoindividuato in collaborazione con l’incubatore universitario 2i3t nella soluzione TESI T4MED BIOCARE.

“Vogliamo creareil contesto sociale e tecnologicomiglioree costruire la basi per un ecosistema in cui startup ed imprese innovative possano in futuro erogare servizi di eHealth per migliorare la vita delle persone che vivono in territori marginali” commenta Dimitri De Vita nella sua veste di consigliere metropolitano delegato alla montagna e ai progetti europei.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium