Elezioni comune di Torino

 / Politica

Politica | 20 luglio 2021, 07:00

Comunali, domani il M5S vota per scegliere il candidato sindaco: ecco chi sono Russi e Sganga

Il presidente della commissione Commercio e lavoro: "Sfida riportare Torino al centro dello sviluppo industriale dell'intero paese". La capogruppo in Consiglio: "Diritti faro di chi deve amministrare la città"

Andrea Russi e Valentina Sganga

Andrea Russi e Valentina Sganga

Domani il M5S Torino sceglierà chi fra Andrea Russi e Valentina Sganga sarà il candidato sindaco. La votazione si svolgerà mercoledì, dalle 10 alle 22, utilizzando la nuova piattaforma SkyVote: ad esprimere una preferenza potranno essere tutti gli iscritti al Movimento torinese, da almeno sei mesi.

Chi è Andrea Russi 

39 anni appena compiuti, Andrea Russi da 16 anni lavora presso l'ospedale San Luigi di Orbassano come Tecnico Radiologo e da un anno è consigliere dell’Ordine delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione. Eletto nel 2016 consigliere comunale, attualmente è Presidente della commissione Commercio e Lavoro. "Il M5S ha dimostrato in questi anni - spiega in un video di presentazione  - di poter cambiare Torino in modo radicale: penso alla metro 2, ad eventi di portata internazionale come le Atp Finals di tennis e alla tassa unica giornaliera sui mercati".

"La sfida che ci attende è quella di riportare la città al centro dello sviluppo industriale dell'intero paese. Abbiamo tutte le carte in regola per progettare la Torino del futuro: non solo per i prossimi 5 anni, ma addirittura per i prossimi 30" conclude Russi. 

Chi è Valentina Sganga

35 anni, capogruppo del M5S, ha una laurea in Scienze del Governo premiata nel 2013 dall'allora sindaco Piero Fassino: un momento che lei stessa definisce "surreale". Ha iniziato il suo percorso politico nel 2010, con la raccolta firme per il referendum sull'acqua pubblica. Eletta nel 2016 come terza più votata in lista, dal 2018 è capogruppo in Sala Rossa "esperienza che più di tutte porto in dote con la mia candidatura a sindaca".

"Non possiamo accettare - spiega nel video di presentazione -che Torino torni nelle mani di chi l'ha indebitata e impoverita, così come non possiamo accettare che prevalga la politica dell'odio". "Costruiamo insieme una Torino dinamica e creativa, ma soprattutto più giusta perché i diritti devono essere il faro per chi si propone di amministrare la città. Ancora una volta ci danno per spacciati, ma non è così: dobbiamo essere orgogliosi di rivendicare ciò che siamo e ciò che abbiamo fatto" conclude la consigliera del M5S.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium