/ Attualità

Attualità | 21 luglio 2021, 18:24

Universiadi 2025, salvo il "Prato delle Salette": studentato al posto degli orti abusivi

Prevista la creazione in Borgata Parella di 500 posti letto, aule studio e due palestre

Il "Prato delle Salette"

Universiadi 2025, salvo il "Prato delle Salette"

Lo studentato Edisu per le Universiadi 2025 non verrà realizzato nel prato delle Salette, ma nell'area vicina occupata al momento da orti abusivi. L'annuncio arriva dall'assessore comunale all'Urbanistica Antonino Iaria, dopo le proteste degli ultimi mesi del Comitato "Salviamo i Prati" per preservare l'area verde di Borgata Parella.

Una richiesta che era già stata accolta dal Consiglio Comunale con una mozione, che impegnava la Giunta a tutelare il "Prato delle Salette".

Iaria: "Individuata area limitrofa, al momento occupata da orti abusivi"

"Il risultato di tale impegno - spiega l' assessore all'Urbanistica Antonino Iaria - è stato l’individuazione e la conseguente verifica dal punto di vista patrimoniale e urbanistico-edilizio della zona limitrofa al Parco delle Salette, un’area che al momento è occupata da orti abusivi".

"Libero il Prato delle Salette per progettazioni che ne preservino la natura"

Una proposta accolta positivamente anche dal Politecnico di Torino e che lascia libero "il Prato delle Salette per successive progettazioni che ne preservino la natura a verde in piena terra, agendo su un’area che necessitava di una riqualificazione".

Critico Carretto: "Orti abusivi da trasformare in orti sociali"

Resta critico il capogruppo comunale del M4O Damiano Carretto, che accusa Iaria di continuare a consumare suolo, aggiungendo: "gli orti abusivi avrebbero dovuto essere semplicemente trasformati in orti sociali. Ci vuole del genio per non riuscire ad azzeccarne mai una".

Per le Universiadi 2025 studentato da 500 posti letto

Il progetto delle Universiadi 2025 prevede la realizzazione in Borgata Parella di uno studentato con 500 posti letto, aule studio e due palestre.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium