/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 06 agosto 2021, 09:44

Lo Russo: "Sì al Green Pass per una ripresa in sicurezza, ma regole semplici per il commercio"

Il candidato sindaco del centrosinistra: "Non possiamo limitarne l’uso solo per problemi organizzativi"

Stefanio Lo Russo

Il candidato sindaco del centrosinistra a Torino Stefano Lo Russo

“Condivido pienamente il provvedimento del governo Draghi di rendere obbligatorio il Green Pass per docenti e studenti universitari”. Lo scrive su Facebook il candidato sindaco del centrosinistra a Torino, Stefano Lo Russo, docente universitario del Politecnico di Torino, commentando il provvedimento sul green pass che entra in vigore da oggi.

“Il principio alla base del Green Pass - continua - salvaguarda le libertà individuali e contemporaneamente la convivenza tra tutti noi consentendo a chi è vaccinato di tornare ad una vita normale quanto prima, dopo anni di confinamento e restrizioni e lasciando libertà di scelta".

"È provato scientificamente - prosegue - che solo i vaccini e la vaccinazione di massa consentono di abbattere i numeri dei contagi, i ricoveri e i morti e conseguentemente far tornare più rapidamente il mondo alla normalità".

"Ritengo tuttavia - rimarca - che i commercianti e gli operatori interessati debbano essere messi nelle condizioni di applicare il Green Pass in modo semplice. Le incertezze in essere non sono la condizione ideale. La confusione genera solo rabbia e frustrazione". 

"Il Green Pass - conclude - ha un valore importante per la tutela della salute pubblica, non possiamo limitarne l’uso solo per problemi organizzativi”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium