Elezioni comune di Torino

 / Economia e lavoro

Economia e lavoro | 14 settembre 2021, 14:46

Kirey, lavoratrice licenziata: la Fiom proclama 4 ore di sciopero e un presidio davanti all'Ispettorato del lavoro

La manifestazione si terrà dalle 9.30 in via Arcivescovado. De Masi (Fiom): "Non lasceremo sola la persona coinvolta"

bandiera rossa della Fiom Cgil

Protesta domani indetta dalla Fiom Torino in via Arcivescovado

Quattro ore di sciopero e presidio davanti all'ispettorato territoriale del lavoro in via Arcivescovado 9, a Torino, a partire dalle 9.30. È questa la forma di protesta indetta per domani - 15 settembre - da Fiom Cgil Torino per protestare contro il licenziamento di una lavoratrice presso la Kirey

Si tratta di un'azienda leader della consulenza informatica nel settore bancario con 700 dipendenti in Italia di cui circa 200 presso la sede di Torino. La persona coinvolta, di lunga esperienza, è avvenuto - secondo quanto raccontano i sindacati - il primo giorno dopo il rientro dalle ferie. "Solo a fine luglio Kirey comunicava ufficialmente al sindacato che in azienda non vi erano esuberi, in quanto le poche persone scariche sarebbero state tutte ricollocate con attività di riqualificazione professionale e percorsi interni", dicono da Fiom.

Con questo licenziamento immotivato si è superato ogni limite - commenta Giuseppe De Masi, responsabile Kirey per la Fiom di Torino -. Nonostante le disponibilità al dialogo del sindacato e della Rsu l’azienda persevera in un atteggiamento per noi inaccettabile. Chiediamo l’immediato ritiro del licenziamento e il ricorso a strumenti alternativi. Non intendiamo lasciare sola questa lavoratrice che, se necessario, assisteremo nelle iniziative legali”.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium