/ Politica

Politica | 04 novembre 2021, 15:12

Cirio e Lo Russo sognano le Olimpiadi invernali 2026: "Lavoriamo per ospitare gare" [VIDEO]

"Non c'è scelta di Torino che non investa il Piemonte: il bene e la fortuna della città sono quelle della regione e viceversa"

cirio e lo russo

Cirio e Lo Russo sognano le Olimpiadi invernali 2026: "Lavoriamo per ospitare gare"

"Non c'è scelta di Torino che non investa il Piemonte: il bene e la fortuna della città sono quelle della regione e viceversa". È questo il messaggio che ha voluto lanciare il governatore Alberto Cirio, al termine del primo faccia a faccia con il sindaco di Torino Stefano Lo Russo.

Il presidente ed il primo cittadino si sono confrontati su alcuni dossier, primo tra tutti la possibilità di ospitare alcune delle gare delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Appendino aveva detto no ai giochi olimpici bis, ma con il cambio di amministrazione Cirio ha intravisto la possibilità di riaprire la partita.

Cirio: "Buoni rapporti con Lombardia e Veneto ci fanno sperare non si tratti di un sogno"

"Ho consegnato al sindaco Lo Russo - ha spiegato Cirio - il dossier che nel 2019 avevo dato a Malagò. Qui ci sono segnati tutti gli impianti in piena efficienza che abbiamo: realizzarne di nuovi costa e le buone relazioni che abbiamo con la Lombardia ed il Veneto ci fanno ben sperare che non si tratti solo di un sogno".

Torino città universitaria

Altro tema quello del rilancio di Torino come città universitaria. "Dobbiamo usare i fondi europei - ha osservato il governatore - in combinazione con un atteggiamento urbanistico che favorisca investimenti immobiliari per creare residenzialità destinate ai giovani".

17 Case della Salute a Torino

In tema di stanziamenti si è parlato poi dei soldi del Pnnr da usare per la costruzione di 17 Case della Salute. In campagna elettorale Lo Russo aveva detto che se fosse stato eletto avrebbe voluto dire la sua sulla collocazione dei piccoli ospedali di comunità, favorendo in particolare le periferie. Un punto su cui Cirio si è detto d'accordo, precisando però come si debba arrivare a scelte condivise.

Lo Russo: "Calendario primavera ricco, ma senza sovrapposizioni" 

Sul tavolo anche i grandi eventi, a partire dalle Atp Finals in programma dal 14 al 21 novembre, al Salone del Libro: la kermesse culturale attende ancora una data. "Sono in corso - ha spiegato Lo Russo - interlocuzioni per rendere il calendario primaverile ricco, ma senza sovrapposizioni e funzionale al rilancio turistico e del tessuto alberghiero cittadino". "Come regione - ha aggiunto  governatore - abbiamo deciso di mandare la scadenza del mandato di presidenza a primavera, dopo il Salone 2022".

Domani giunta straordinaria per assegnare dossier agli assessori

Per far fronte a tutte queste priorità il sindaco ha annunciato che domani sarà convocata una giunta straordinaria. "Agli assessori - ha precisato - verranno dati i vari dossier: con Cirio abbiamo deciso di creare tavoli di discussione specifici". 

Cabina di regia per la gestione dei fondi del Pnrr

Cirio e Lo Russo hanno poi annunciato di voler creare una cabina di regia per l'area di crisi complessa e una per la gestione dei fondi del Pnnr. 

"Martedì sarò a Roma e abbiamo incontri con i ministri coinvolti in questa partita - ha aggiunto Cirio a proposito di questi ultimi - già per la fine della prossima settimana vogliamo convocare la cabina di regiaDobbiamo cogliere questa occasione straordinaria per fare investimenti veri, che creano reddito e posti di lavoro".

Cinzia Gatti e Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium