/ Nichelino-Stupinigi-Vinovo

Nichelino-Stupinigi-Vinovo | 24 novembre 2021, 10:18

Caos rifiuti a Nichelino, il sindacato: "Pronti allo sciopero". Il Comune prova a mediare

Lunedì 29 in programma un incontro con Covar14 e Teknoservice (la ditta che si occupa dello smaltimento). L'assessore Bonino: "Bisogna dare una risposta alle lamentele e alle criticità denunciate dai cittadini"

rifiuti nichelino - foto di archivio

Nichelino e il problema rifiuti: Flaica-Cub annuncia lo sciopero, il Comune prova a mediare

La situazione dei rifiuti a Nichelino rischia di travolgere la Teknoservice, la ditta incaricata dello smaltimento: tra ritardi, problemi e i soliti 'furbetti', che ogni volta che possono abbandonano impunemente anche grosse quantità, nelle ultime settimane si sono moltiplicate le segnalazioni e i problemi.

Stato di agitazione proclamato dal FLAICA-CUB

Intanto, con una lettera indirizzata anche alla prefettura, il sindacato FLAICA-CUB ha proclamato lo stato di agitazione per l’intero appalto del Covar14, denunciando una riorganizzazione del lavoro attuata in modo unilaterale da parte dell’azienda e fortemente penalizzante per i lavoratori dell’appalto, con particolare evidenza per quanto riguarda il Comune di Nichelino, oltre al mancato rispetto delle linee guida dello Spresal, dei requisiti minimi di sicurezza e la riduzione del numero dei mezzi utilizzati per la raccolta e lo spazzamento dei rifiuti.

Lunedì mattina incontro in Municipio a Nichelino

Per cercare di evitare che la 'bomba' possa deflagrare, lunedì 29 novembre, alle ore 11, prezzo il Municipio, il sindaco Giampiero Tolardo e l'assessore (e vice sindaca) Carmen Bonino, che nei giorni scorsi aveva denunciato come il fenomeno dell'abbandono incontrollato dei rifiuti sia già costato 150 mila euro di spese extra, incontreranno i dirigenti di Teknoservice e Covar14 per provare a trovare una soluzione condivisa.

"Abbiamo organizzato questa riunione anche per capire meglio la situazione, cercare di scongiurare il rischio sciopero ma nel contempo evidenziare le criticità emerse nelle ultime settimane", ha spiegato Carmen Bonino. "Sappiamo che è in corso una ristrutturazione dell'organico e una riduzione dei mezzi che escono, ma ora bisogna dare risposta alle lamentele dei cittadini, specie per lo svuotamento dei cestini in zona Boschetto".

Il giorno seguente, martedì 30, è in programma anche un Consiglio comunale per il quale è stata già presentata una interrogazione da parte delle opposizioni sul tema rifiuti. "E noi vogliamo rispondere - ha concluso la vice sindaca - sperando di poter annunciare una soluzione positiva. La nostra porta è sempre aperta".

Massimo Demarzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium