/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 25 novembre 2021, 15:37

Accordo tra Politecnico e National Test Pilot School per la formazione dei giovani ingeneri aerospaziali

L’Ateneo ha sottoscritto un’intesa con la statunitense NTPS, una delle 5 scuole al mondo di riferimento per aziende ed enti governativi civili, per l'addestramento di piloti e ingegneri sperimentali

Accordo tra Politecnico e National Test Pilot School per la formazione dei giovani ingeneri aerospaziali

Il Politecnico di Torino ha sottoscritto un Memorandum of Understanding con la statunitense National Test Pilot School-NTPS, tra le migliori scuole al mondo nel campo dell’addestramento di piloti e ingegneri già esperti, interessati a ricevere training e certificazione nell’ambito della sperimentazione di volo. La National Test Pilot School, infatti, oltre a essere una Scuola riconosciuta dalla Society of Experimental Test Pilots (SETP), è certificata presso la European Union Aviation Safety Agency (EASA) e accreditata presso la WASC Senior College and University Commission e presso l’Accreditation Board for Engineering and Technology (ABET).

La convenzione è focalizzata sulla didattica e consiste innanzitutto in uno scambio culturale didattico tra docenti dei due enti. Nel concreto, la collaborazione vedrà la partecipazione della professoressa Manuela Battipede - docente del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale-DIMEAS del Politecnico - a un programma di addestramento della NTPS. Battipede prenderà poi parte, in qualità di docente, all’attività formativa della scuola statunitense nell’ambito di un modulo accademico alla base dei corsi professionali inclusi nella ricca offerta formativa dell’NTPS. Invece, il Comandante Andrea Pingitore, pilota sperimentatore istruttore certificato presso la NTPS, sarà uno dei docenti seminaristi del corso di seminari in Ingegneria Aerospaziale, erogato nell’ambito della Laurea Magistrale in Ingegneria Aerospaziale presso il Politecnico.

Al momento, questo accordo va a vantaggio principalmente dell’offerta didattica del corso di studi in Ingegneria Aerospaziale, già unico in Italia grazie al percorso EASA Part 66 della laurea di primo livello: infatti gli studenti del Politecnico avranno la possibilità di svolgere, nell’ambito del programma Erasmus+ Partner, attività di tesi e tirocini presso le strutture della scuola NTPS. Tuttavia non si escludono ulteriori sviluppi futuri della convenzione a favore di altri settori disciplinali dell’Ateneo.

“Abbiamo lavorato a questa convenzione con grande entusiasmo – dichiara la professoressa Manuela Battipede - sapendo sin da subito che sarà uno strumento di lavoro concreto ed efficace per trasmettere agli studenti del Politecnico la cultura del flight testing, una fase imprescindibile dello sviluppo e certificazione di qualsiasi mezzo aereo.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium