/ Cronaca

Cronaca | 30 novembre 2021, 13:50

Ivrea, iniziato il processo per l'operario annegato nel sottopasso di Rivarolo nel luglio 2018

Tra gli indagati per omicidio colposo anche il sindaco Alberto Rostagno e due assessor

foto di repertorio

Ivrea, iniziato il processo per l'operario annegato nel sottopasso di Rivarolo

Si è aperto nella mattina di oggi, martedì 30 novembre, nell'aula magna del liceo Gramsci di Ivrea il processo per la morte di Guido Zabena, l'operaio di Favria che la notte del 3 luglio 2018 annegò nel sottopasso tra Feletto e Rivarolo.

A processo per omicidio colposo il sindaco di Rivarolo, Alberto Rostagno, gli assessori Lara Schialvino e Francesco Diemoz, il capo della polizia locale Sergio Cavallo e il capo ufficio tecnico del Comune di Rivarolo, Enrico Colombo.

In aula è stato sentito il papà della vittima, Pietro Zabena, 81 anni, che ha ricostruito i drammatici momenti di quella notte. "Mi ha telefonato per dirmi che era rimasto bloccato nel sottopasso allagato. Gli ho detto di farsi coraggio e sono corso in auto fino a Rivarolo ma quando sono arrivato era ormai tardi". Prossima udienza il 14 dicembre.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium