/ Moncalieri

Moncalieri | 02 dicembre 2021, 09:37

La presentazione del servizio "Famiglia con Famiglia" conclude il mese di "Moncalieri città dei diritti dei bambini"

Appuntamento alle ore 18 di oggi, giovedì 2 dicembre, al Polifunzionale Don P.g. Ferrero

Polifunzionale Don P.g. Ferrero

Al Polifunzionale "Famiglia con Famiglia" conclude il mese di "Moncalieri città dei diritti dei bambini"

E' la conclusione ideale di una serie di iniziative che hanno accompagnato tutto il mese di novembre sotto l'egida di "Moncalieri città dei diritti dei bambini". Nel pomeriggio di oggi, poco dopo che al Giardino delle Rose sarà partita ufficialmente la celebrazione delle feste natalizie, alle ore 18, al centro Polifunzionale Don P.G. Ferrero, ci sarà il primo incontro di presentazione del progetto di “Famiglia con Famiglia”.

Alla ricerca di famiglie solidali

Il nuovo servizio è promosso dall’Unione dei Comuni di Moncalieri, Trofarello, La Loggia, l’Asl To 5, Città di Moncalieri, la Fondazione Paideia e il Coordinamento Genitori Democratici - Mario Grasso con il supporto del progetto “Storie cucite a mano”.

“Famiglia con Famiglia” è alla ricerca di famiglie solidali che vogliano condividere il proprio percorso con altre famiglie, in temporanea difficoltà, sostenendole nella gestione della propria vita quotidiana e nelle relazioni educative con i figli e scrivendo così, tutti insieme, una nuova storia comune. Questo tipo di affiancamento coinvolge due famiglie per un periodo di tempo definito. Infatti, una famiglia solidale e una famiglia alla ricerca di un sostegno collaborano per il raggiungimento di obiettivi comuni. In questo percorso tutti i membri dei due nuclei sono coinvolti e si mettono in gioco.

Il contributo di Storie Cucite a Mano

Questo nuovo servizio, fortemente voluto dall'assessore alla Persona Silvia Di Crescenzo, riattiva la solidarietà tra famiglie e sostiene i genitori nel rispondere alle esigenze educative e di crescita dei bambini e delle bambine. A Moncalieri il progetto Storie Cucite a Mano sosterrà i Servizi nel rilancio di questa forma di solidarietà attraverso quattro fasi. Si partirà, in rete con le associazioni di volontariato, con la promozione per informare, sensibilizzare e intercettare le famiglie disponibili. Nella seconda e terza fase saranno selezionate e formate le famiglie solidali che poi incontreranno le famiglie alla ricerca di sostegno.

Nell’ultima fase, infine, una volta avviati gli affiancamenti lo staff di Storie cucite a mano sosterrà l’Unione dei Comuni nel percorso di accompagnamento e supporto ai percorsi solidali attivati. Il lancio della campagna che comprenderà anche dei percorsi laboratoriali a scuola, si basa sulla convinzione condivisa con i servizi dell’Unione dei Comuni e dell’Asl To5 che l’affiancamento non comincia nel momento in cui le famiglie iniziano un percorso comune, ma comprende la sensibilizzazione alla co-genitorialità e al supporto tra le famiglie nella comunità.

Perché l'obiettivo di fondo resta quello che il sindaco di Moncalieri Paolo Montagna aveva ricordato alla presentazione delle iniziative per il mese di novembre: "Creare una città all'altezza dei sogni e dei bisogni dei bambini".

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium