/ Attualità

Attualità | 14 febbraio 2022, 09:18

San Valentino, a Torino c'è una "panchina speciale" per una festa che dura tutto l'anno

All'interno del giardino roccioso l'installazione con i due lampioni che amoreggiano è uno dei luoghi preferiti per festeggiare la ricorrenza del 14 febbraio. Proprio nel parco che porta lo stesso nome del Santo

Panchina del giardino roccioso con lampioni abbracciati

La panchina dei lampioni innamorati, a Torino /foto dalla pagina Facebook di Turismo Torino e provincia di @ingiroconmarty

San ValentinoTorino città romantica per eccellenza? Forse no. O forse, non se n'è mai accorto nessuno. Eppure il 14 febbraio - data che precede di poco l'arrivo della stagione più mite - regala alla città della Mole un ruolo che pochi conoscono, nella geografia degli "affetti" e della ricorrenza. Anche se gli indizi non mancano.

Nel cuore del giardino roccioso: lampioni in amore

Non solo cioccolatini, fiori e biglietti a forma di cuore, per San Valentino, festa degli innamorati. "Forse non tutti sanno che", a pochi passi dal Po, si trova infatti uno dei luoghi più romantici della città. Si tratta di un angolo ritagliato all'interno del "giardino roccioso": una panchina, apparentemente come tante altre, ma che invece è stata resa unica da un'installazione speciale. Due lampioni che, invece di fare luce ai passanti, hanno deciso di coronare il loro sogno d'amore e si abbracciano, guardando il verte intorno a loro.

L'opera è stata realizzata dal maestro artista-giardiniere Rodolfo Marasciuolo.

Itinerario per cuori in coppia

D'altra parte, un indizio era già piuttosto chiaro. Il giardino roccioso si trova nel parco che rappresenta il polmone verde di Torino. O forse sarebbe meglio dire il "cuore", visto che parliamo del parco del Valentino: proprio come il santo. Una coincidenza? Ci piace pensare di no. 

Una meta per i selfie

Non per nulla, siamo pronti a scommettere che in questi giorni (magari già nel fine settimana appena trascorso, ma anche oggi potrebbe essere l'occasione giusta), la panchina sarà meta di coppiette di fidanzati - e non solo - per scattarsi un selfie. Finalmente senza mascherine all'aperto. Per celebrare l'amore nella città più romantica (ma timida) d'Italia.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium