/ Attualità

Attualità | 08 giugno 2022, 14:26

Venaria, fino a fine anno i residenti pagheranno solo 5 euro l'abbonamento per entrare ai giardini della Reggia

L'abbonamento consentirà l’ingresso dal martedì alla domenica, compresi le festività ed eventuali aperture straordinarie

giardini della reggia di venaria

Venaria, fino a fine anno i residenti pagheranno solo 5 euro l'abbonamento per entrare ai giardini della Reggia

Una nuova vantaggiosa iniziativa rivolta ai residenti a Venaria Reale: si tratta dell’abbonamento a soli 5 euro che consente l’ingresso ai Giardini della Reggia fino al 31 dicembre 2022, dal martedì alla domenica (compresi le festività ed eventuali aperture straordinarie).  

Tale iniziativa nasce a seguito di una mozione votata all’unanimità dal Consiglio comunale con la quale si richiedeva al Consorzio che gestisce la Reggia di consentire la gratuità ai residenti venariesi. Non si è potuto, però, dare seguito in pieno a tale istanza, perché in contrasto con ciò che ha sentenziato la Corte di Giustizia Europea nel 2003, in quanto l’istituzione della gratuità permanente limitata ai soli residenti costituisce atto discriminatorio tra i cittadini europei. 

La tessera di abbonamento potrà essere acquistata dai venariesi presso la biglietteria della Reggia, in via Mensa di fronte alla Torre dell’Orologio (dal martedì alla domenica, dalle ore 9:30 alle 18:30), presentando la propria carta di identità in corso di validità o un certificato di residenza. I venariesi potranno così approfittare del prezzo forfettario per recarsi quando e quante volte lo desiderano a passeggiare negli oltre 60 ettari dei Giardini, godendo del loro paesaggio maestoso, ricco anche di opere d’arte. 

La proposta conferma la volontà di rinsaldare il legame tra la Reggia e i cittadini di Venaria Reale, favorendo ed incentivando la frequentazione dei suoi Giardini in questo caso, e si aggiunge alla gratuità, già prevista per i venariesi residenti, il giorno del loro compleanno (la Reggia e la Città ti fanno gli auguri). 

Mai come in questo momento la Città di Venaria Reale e il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude hanno portato avanti progettualità condivise, a partire dalle iniziative natalizie di Immaginaria, ad arrivare alla rassegna di conferenze dell’Atelier della storia venariese, fino al recente evento calcistico Trofeo Reale, segno di comunione di intenti, ma soprattutto di apprezzamento della qualità delle iniziative proposte. 

Dichiara Guido Curto, Direttore del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude che gestisce la Reggia: "Sono particolarmente soddisfatto di questo accordo che riconosce per tramite del Comune ai cittadini di Venaria un piccolo, ma significativo privilegio: i venariesi potranno così ritemprarsi lo spirito e dedicarsi allo svago culturale nei nostri Giardini, magari accompagnando con orgoglio amici e ospiti occasionali". 

Per il  Sindaco Fabio Giulivi l’iniziativa è un ulteriore riscontro che evidenzia il sempre più fruttuoso rapporto che si sta costruendo tra il Consorzio e la Città, ma soprattutto tra la Reggia e la Comunità. Grazie all’abbonamento per accesso ai giardini, riservato ai soli venariesi, ad un costo davvero simbolico, si potrà  godere, durante tutti i giorni della settimana, dell’opportunità di visitare, passeggiare e sostare in uno dei parchi storici tra i più belli d’Italia. 

L’Assessore alla Cultura di Venaria Reale ringrazia il Consorzio e il suo Direttore Guido Curto, per aver accolto la richiesta di agevolare l’accesso ai Giardini della Reggia per tutti i venariesi, attraverso delle forme promozionali percorribili. L’abbonamento ad un prezzo simbolico di 5 euro per tutto il 2022, comprensivo dei giorni festivi, è un ottimo segnale di apertura alla cittadinanza, al fine di incentivare il senso di appartenenza al luogo e contestualmente di motivare maggiormente la frequentazione dello spazio della Reggia, con i suoi spazi espositivi, non solo ai turisti, ma anche ai residenti. 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium