/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 08 giugno 2022, 10:16

Migliaia di bimbi per le strade di Barriera di Milano: "Basta ladri nelle scuole" [FOTO E VIDEO]

Corteo multicolore per protestare contro l'ondata di furti. Salerno: "Scuola intoccabile e centrale"

Migliaia di bimbi per le strade di Barriera di Milano: "Basta ladri nelle scuole"  [FOTO E VIDEO]


"Basta ladri nelle scuole"!
È questo l'urlo delle migliaia di bambini e bambine che questa mattina sono scesi in corteo per le strade di Barriera di Milano. Una protesta dopo i furti delle scorse settimane: solo nel weekend del 12 aprile i malviventi si sono introdotti nella notte negli istituti Perotti, Gabelli, Sabin, Viotti, Pestalozzi e Bobbio, spaccando finestre e forzando porte, per portare via pochi soldi.

E oggi alunni, genitori e docenti delle materne, elementari e medie hanno organizzato un serpentone multicolore in corso Vercelli e strade limitrofe. Nelle mani bottiglie pieni di sassolini e centinaia di cartelli pieni di messaggi e speranza: "se il ladro è senza cuore di ritrova senza amore", "Se entri è per imparare, non per rubare", "Giù le mani dalla nostra scuola". A guidare il corteo la banda della Polizia Municipale. 

 

"Scuola intoccabile e centrale" 

"È una risposta pacifica, concreta ed emozionante - ha sottolineato l'assessore comunale all'Istruzione Carlotta Salerno - a quel quel fenomeno che è il furto nelle scuole: c'è bisogno di sicurezza". Una manifestazione che per l'esponente della giunta è simbolo dell' "attaccamento di bambini e genitori alla scuola, che rivendica la sua intoccabilità e il suo essere ancora luogo centrale, da cui tutto deve partire". "Le energie di Barriera sono qui: la rigenerazione e la costruzione del futuro e presente partono da queste strade" ha concluso Salerno, spiegando come ogni corteo sia "presidiato" da un assessore.  

 

"I bimbi chiedono di potersi sedere a un banco che non venga sfasciato nella notte" 

"Il problema della sicurezza - ha sottolineato il Presidente della Circoscrizione 6 Valerio Lomanto -  colpisce anche le scuole del nostro territorio". "Oggi i bambini, - ha aggiunto - di cui molta di seconda generazione, chiedono di poter utilizzare un pc che non venga rubato il giorno prima, di potersi sedere ad un banco che non venga sfasciato nella notte".

"Un abbraccio alle Scuole di Barriera"

"Le scuole vanno protette. Sono i luoghi in cui si costruisce il nostro futuro.
La grande partecipazione ai cortei di questa mattina dimostra l’attaccamento dei residenti alle scuole del territorio
", scrive invece la giunta della Circoscrizione 6. "Ora si intervenga con maggiori presidi di sicurezza e con i giusti strumenti. Su questo non sono ammesse divisioni politiche".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium