/ Cronaca

Cronaca | 05 agosto 2022, 07:20

"Bomba ecologica" sulle rive del Sangone: i Carabinieri sequestrano discarica abusiva

Trovate circa mille tonnellate di rifiuti come pneumatici, RAEE, scarti da demolizione, olii esausti e carcasse di auto

rifiuti

Trovate circa mille tonnellate di rifiuti

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico mettono i sigilli alla discarica abusiva sulle rive del Sangone. I militari sono intervenuti nell’area di 10mila metri quadri in Strada del Vignotto n. 37, che negli scorsi anni era stata dichiarata dal Comune di Moncalieri a forte rischio di dissesto idrogeologico.

10mila mq di bomba ecologica 

Qui dal 2005, nei 10mila metri quadrati di terreno, ignoti hanno iniziato a buttare qualsiasi tipo di spazzatura. Una vera e propria “bomba ecologica”, con inquinamento esteso ai terreni circostanti e rischio anche la falda acquifera, per cui sono in corso accertamenti tecnici. 

Plastiche bruciate, pneumatici, olii esausti

 

Il sopralluogo effettuato dai Carabinieri ha portato alla luce ingentissimi quantitativi di rifiuti pericolosi, circa 1000 tonnellate,  quali plastiche combuste, pneumatici, RAEE, scarti da demolizione, olii esausti e carcasse di autovetture che hanno del tutto saturato gli ambienti e gli edifici ormai abbandonati. Un rischio concreto di un disastro ambientale, nel caso in cui si generasse un incendio anche di natura incidentale. 

Procura aperto procedimento

Per queste ragioni la Procura ha aperto un procedimento penale a carico di ignoti e richiesto il sequestro dell’area, per evitare che vengano abbandonati altri rifiuti. I Carabinieri avvieranno delle accurate analisi per accertare lo stato di inquinamento ambientale e le diverse tipologie di spazzatura.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium